Check Point, sicurezza plug and play per il cloud

Il Security Gateway Virtual Edition al lavoro con i Software Blade.

Check Point Software ha rilasciato in occasione del Vmworld il nuovo Security Gateway Virtual Edition (Ve) con integrazione Vmsafe per la sicurezza del cloud.

Il gateway virtuale si basa sull'architettura Software Blade di Check Point e permette alle aziende di avvalersi delle stesse soluzioni di sicurezza disponibili su reti fisiche: firewall, Vpn e intrusion prevention.

È progettato per dare alle aziende la possibilità di proteggere il traffico fra le virtual machine e le reti esterne con policy firewall granulari e funzionalità integrate di intrusion prevention al fine di salvaguardarle da attività di rete malevole.

Le aziende possono applicare policy di sicurezza a tutte le macchine virtuali esistenti o future senza modificare la topologia della rete o subire downtime nella fase di live migration.

Si possono soddisfare i requisiti del traffico di rete tradizionale e quelli dinamici necessari per proteggere i dati a livello di hypervisor, garantendo la massima sicurezza anche per gli ambienti virtuali.
Con l'integrazione Vmware Vmsafe il gateway può essere implementato in modo coerente nell'infrastruttura per ottenere maggiore visibilità, gestibilità e applicazione delle policy di sicurezza standard.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome