Windows Hpc Server 2008 R2, potere agli analytics

Il sistema server, già disponibile, vuole dare potenza ai dati aziendali, con funzionalità di analisi e di elaborazione di workload impegnativi. Per i settori commerciale, accademico e pubblico.

Uno step fondamentale dell'iniziativa a lungo termine di Microsoft finalizzata a rendere il technical computing accessibile a una più ampia fascia di utenti, con funzionalità utilizzabili su desktop, server e cloud.

Questo è, in sintesi, il senso di Windows Hpc Server 2008 R2, per come lo ha spiegato Bill Hilf, General Manager della divisione Microsoft Technical Computing.

Per il manager gli utenti di tutti i settori possono avvalersi del server come base per realizzare ed eseguire simulazioni che riproducono modelli del mondo reale, contribuendo ad accelerare le scoperte e ad agevolare i processi decisionali.

Proprio mediante i feedback forniti dagli utenti sono stati apportati i miglioramenti al sistema, che offre agli amministratori It un modo di agire più semplice e coerente, in quanto integrato con l'infrastruttura It Microsoft di cui molte realtà dispongono già, come Active Directory, SharePoint, System Center e Microsoft Office.

Si calcola che gli Hpc Services per Excel 2010 in Windows Hpc Server 2008 R2 riducano il tempo di calcolo di fogli di lavoro complessi e di grandi dimensioni.
Ad esempio, il tempo di elaborazione di una cartella di lavoro con 1.700 record si riduce da 14 ore a meno di tre minuti.

Gli utenti possono inoltre convertire i cicli in eccesso del processore nelle workstation Windows 7 in cloud di elaborazione desktop che espandono la capacità dei cluster di server Windows Hpc.

Windows Hpc Server 2008 R2 è attualmente compatibile con centinaia di applicazioni di technical computing.
Diciassette partner hanno annunciato che supporteranno la piattaforma Windows Hpc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome