Sogei: un mainframe per servizi pubblici migliori

Avviato con Ibm un osservatorio permanente sulle tematiche tecnologiche emergenti. Punta a migliorare i servizi ai contribuenti, anche con l’architettura zEnterprise.

Ibm ha annunciato l'avvio di un programma di collaborazione pluriennale con Sogei, società di Ict del Ministero dell'Economia e delle Finanze, sui temi dell'innovazione e dello sviluppo tecnologico.

Sogei potrà accedere alla rete dei laboratori di ricerca Ibm per arricchire i programmi di formazione del personale e di aggiornamento tecnologico e potrà testare e sviluppare nuove soluzioni per l'integrazione intelligente dei dati avvalendosi del know-how e del patrimonio di ricerca e sviluppo di Big Blue.

Nato da una visione condivisa sull'importanza di valorizzare in maniera sempre più efficace la quantità di tecnologia e di informazioni oggi disponibili, il programma punta a creare un sistema continuo di scambio e di collaborazione tra le due aziende per lo sviluppo di soluzioni e servizi ad alto valore per la Pubblica Amministrazione.

Attraverso un osservatorio permanente l'Innovation Board costituito dagli esperti Sogei e dai ricercatori Ibm consentirà di migliorare il presidio di tematiche emergenti quali la continuità operativa, la sicurezza, la data integration, l'advanced analytics.

Sogei sarà anche una delle prime aziende italiane ad utilizzare la nuova architettura Ibm zEnterprise allo scopo di razionalizzare il datacenter e dare continuità dei servizi, anche a fronte di eventi imprevisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome