Non convince la trimestrale di Oracle

Un terzo quarter in chiaroscuro, aveva anticipato la società. Ora si attendono i miglioramenti per il quarto trimestre.

E' un risultato in chiaroscuro quello presentato da Oracle
per la terza trimestrale dell'anno.
La società ha registrato infatti
un fatturato di 2,95 miliardi di dollari, in crescita del 18% rispetto al pari
periodo dell'anno precedente.
Scendono invece gli utili, che passano da 635 a
540 milioni di dollari, vale a dire da 12 a 10 centesimi per azione.
Un po'
delusi gli analisti di Thomson First Call, che si aspettavano qualcosa di più,
soprattutto per quanto concerne il fatturato.
Per quanto riguarda la
composizione del fatturato, si registra un incremento del 15% nelle vendite di
licenze, che hanno raggiunto i 2,34 milioni di dollari. +26% i servizi, che
toccano quota 614 milioni, mentre per quanto concerne le nuove licenze nell'area
database, si parla di una crescita del 12%.
La società, da parte sua,
conferma quanto aveva precedentemente annunciato: questo sarebbe stato un
trimestre di transizione.
Si attendono dunque i miglioramenti promessi per il
quarto trimestre.


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here