Oracle rende autonoma la Bi

Rilasciata la suite Bi 10g, che fa forza su prodotti già disponibili e appositamente pacchettizzati per dar vita al nuovo bundle.

L'offerta Oracle di analisi dei dati vive ora di vita propria. Il produttore, infatti, ha rilasciato la suite Business Intelligence 10g in modalità stand alone, con l'evidente obiettivo di diventare un nome di riferimento all'interno di un settore certamente promettente.


Questo avviene senza nulla togliere alle funzioni di analisi contenute nel database (Olap, data mining e di Extraction, transformation and loading), alle quali Oracle ha lavorato per anni. Anzi, secondo qualche osservatore, la nuova offerta sembra rappresentare una sorta di naturale complemento alla gestione di basi dati.


Oracle Bi 10g comprende un set completo di tecnologie e funzionalità che di declina nei moduli Discoverer (per il quering, il reporting e l'analisi), Spreadsheet Add-in (per l'accesso diretto alle funzioni Olap partendo da fogli Excel), Warehouse Builder for Etl e, infine, Bi Beans, per lo sviluppo di applicazioni di business intelligence personalizzate.


Ciascuno di questi prodotti è stato modificato per dare vita al nuovo bundle, che sfrutta una dashboard unificata per la vista completa dei dati da correlare.


Oracle Bi 10g viene fornito con l'Application Server 10g Enterprise Edition, al prezzo di 20mila dollari per processore (o 400 per utente).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here