Oracle si porta avanti e consulta l’antitrust

In attesa di una accettazione definitiva da parte di Retek della sua ultima offerta, la società ottiene dall’antitrust una approvazione preliminare all’operazione.

Con la sua offerta di 631 milioni di dollari, maggiorata del 25% rispetto al
primo lancio, Oracle sembra oggi più vicina a portarsi a casa
gli asset di Retek.
E non solo perchè è tutto da vedere se Sap abbia davvero
intenzione di proseguire in un rilancio infinito, ma anche e soprattutto perchè
la società avrebbe di fatto già ottenuto una approvazione preliminare da parte
dell'authority antitrust Usa, procedura indispensabile per il prosieguo
dell'operazione.
Ciò che al momento non è chiaro, è quale sia l'orientamento
di Retek, che fino alla giornata di venerdì sembrava meglio disposta nei
confronti di Sap, tanto da aver formalmente invitato gli azionisti ad accettare
l'offerta della società europea.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here