Home Tag Ransomware

Tag: Ransomware

Pure Storage ha annunciato nuove funzionalità della piattaforma che stanno cambiando il modo in cui i leader IT e aziendali possono migliorare radicalmente la loro capacità di implementare l'AI, migliorare la resilienza informatica e modernizzare le applicazioni. La piattaforma Pure Storage offre alle aziende agilità e riduzione dei rischi grazie a una piattaforma di storage semplice e coerente e a un'esperienza as-a-service per la più ampia serie di casi d'uso in ambienti on-premise, cloud pubblico e hosted. Al centro della piattaforma, l'architettura Evergreen fornisce aggiornamenti continui e senza interruzioni, aiutando le aziende a adattarsi ad ambienti aziendali dinamici, offrendo ai clienti l'affidabilità, le prestazioni e la sostenibilità richieste dalla loro azienda. Oggi Pure Storage ha annunciato nuove innovazioni nella piattaforma, tra cui: • Storage Automation, prima nel suo genere: Pure Fusion unifica gli array e ottimizza al volo i pool di storage per i dati strutturati e non strutturati, on-premises e nel cloud. Ora completamente integrato nell'ambiente operativo Purity, progettato per migliorare continuamente nel tempo grazie ad aggiornamenti senza interruzioni, Pure Fusion di nuova generazione sarà disponibile su tutta la piattaforma Pure Storage per tutti i clienti globali. • Il Copilot AI generativo per lo storage: Pure Storage ha annunciato quello che l’azienda descrive come il primo copilot AI per lo storage, che rappresenta un modo radicalmente nuovo di gestire e proteggere i dati utilizzando il linguaggio naturale. Sfrutta le informazioni provenienti da decine di migliaia di clienti di Pure Storage per guidare i team di storage in ogni fase dell'analisi di problemi complessi di gestione e prestazioni e per prevenire gli incidenti di sicurezza. In un nuovo sondaggio condotto da Pure Storage su 1.500 CIO e decision maker a livello globale, quasi tutti gli intervistati (98%) affermano che l'infrastruttura dei dati della loro organizzazione deve migliorare per supportare iniziative come l'AI. L'AI si sta evolvendo così rapidamente che l'IT fatica a stare al passo, e ancor meno a prevedere cosa succederà. Le aziende grandi e piccole si stanno rendendo conto di essere bloccate in architetture di storage poco flessibili e prive di affidabilità di livello enterprise, con l'impossibilità di ridimensionare o aggiornare le prestazioni senza una pianificazione dell'infrastruttura complessa e rischiosa. Pure Storage sta introducendo nuove innovazioni nella piattaforma che aiutano le aziende ad accelerare le implementazioni di successo dell'intelligenza artificiale oggi e a prepararsi per il futuro. La piattaforma Pure Storage consente alle aziende di sbloccare il valore dei dati con l'AI, offrendo al contempo l'agilità necessaria per scalare istantaneamente capacità e prestazioni in modo indipendente, senza interruzioni. • Nuovo Evergreen//One for AI, il primo servizio di storage as-a-Service per l'intelligenza artificiale appositamente concepito per la performance delle GPU: Offre prestazioni garantite per le GPU a supporto dei carichi di lavoro di training, inferenza e HPC, ampliando la posizione di leadership di Pure Storage per le subscription di capacità e introducendo la possibilità di acquistare in base alle esigenze dinamiche di prestazioni e throughput. Il nuovo SLA offre in modo esclusivo le prestazioni necessarie, aiuta a massimizzare l'utilizzo delle GPU ed elimina la necessità di pianificare o acquistare in eccesso pagando per le prestazioni di throughput. • Spazi di lavoro sicuri per le applicazioni con controlli di accesso granulari: Combina la gestione dei container Kubernetes, la multi-tenancy sicura e gli strumenti di governance delle policy per consentire integrazioni avanzate dei dati tra i cluster aziendali mission-critical e l'AI. Questo rende l'infrastruttura di storage trasparente ai proprietari delle applicazioni, che ottengono un accesso completamente automatizzato all'innovazione dell'AI senza sacrificare la sicurezza, l'indipendenza e il controllo. Sulla base della collaborazione pionieristica fra Pure Storage e NVIDIA per la realizzazione di infrastrutture pronte per l'AI, le due aziende stanno offrendo soluzioni AI enterprise a prova di futuro con un'offerta certificata e chiavi in mano di NVIDIA DGX SuperPOD. In qualità di partner privilegiato per lo storage basato su Ethernet, questa soluzione semplifica enormemente l'integrazione e l'implementazione di training e inferenza su larga scala e democratizza l'AI per le aziende che desiderano accelerare le proprie iniziative di AI. L'efficienza energetica di Pure, che l’azienda definisce inferiore dell'85% rispetto ai fornitori alternativi di storage all-flash, risolve i problemi di alimentazione nei cluster di AI di grandi dimensioni come SuperPOD. Questa soluzione si aggiunge alla leadership di Pure nella fornitura delle prime certificazioni NVIDIA DGX BasePOD e OVX. La certificazione NVIDIA DGX SuperPOD è prevista per la fine del 2024. La piattaforma Pure Storage aiuta le imprese nella lotta contro il ransomware Pure Storage ha inoltre annunciato oggi tre nuovi service-level agreements (SLA) avanzati di Storage as-a-Service (STaaS) per la piattaforma Pure Storage – cyber recovery e resilienza e site rebalance - che consentono alle aziende di garantire risultati e ridurre i rischi nelle loro infrastrutture dati critiche. L'intelligenza artificiale sta rivoluzionando le aziende, e non sempre in meglio. I criminali informatici utilizzano sempre più spesso l'intelligenza artificiale per aumentare la frequenza e l'impatto degli attacchi informatici, in particolare dei ransomware. Tuttavia, l'infrastruttura IT esistente manca generalmente di flessibilità per reagire al rapido ritmo di cambiamento richiesto per proteggere i dati e recuperare rapidamente se necessario. Oltre a promuovere le offerte di resilienza informatica di Pure, tra cui SafeMode per il recupero dei ransomware, oggi Pure ha annunciato nuove innovazioni rese possibili dalla piattaforma, tra cui: • Enhanced Cyber Recovery and Resilience SLA: sulla base del ransomware recovery SLA, primo nel suo genere, Evergreen//One sta ampliando la copertura per includere anche gli scenari di disaster recovery. Questo nuovo e migliorato SLA di Cyber Recovery and Resilience offre un piano di ripristino personalizzato, consegna un'infrastruttura di servizio pulita entro uno SLA definito, fornisce l'installazione in loco e fornisce servizi professionali aggiuntivi per il trasferimento dei dati. Inoltre, Pure collaborerà con le organizzazioni per costruire e mantenere una strategia completa di cybersecurity. Sono previste revisioni trimestrali continue per garantire l'aderenza alle best practice, valutazioni continue dei rischi e rimedi alla sicurezza operativa. Le organizzazioni possono stare tranquille sapendo che se si verifica un evento imprevisto di disturbo, Pure contribuirà a ripristinare rapidamente le normali operazioni, con la garanzia specificata. • Nuovo Security Assessment: il nuovo assessment fornisce una visibilità approfondita dei rischi per la sicurezza a livello di flotta e offre raccomandazioni attuabili per massimizzare la resilienza informatica. Basato su informazioni aggregate su oltre 10.000 ambienti, il Security Assessment presenta punteggi numerici da 0 a 5 per valutare la postura di sicurezza dell'intero parco storage. Fornisce inoltre le best practice per allinearsi agli standard NIST 2.0, migliorare la conformità alle normative, porre rimedio a potenziali anomalie di sicurezza e ripristinare rapidamente le operazioni in caso di eventi legati alla sicurezza. Inoltre, il nuovo copilot AI sfrutta il Security Assessment per fornire ai Chief Information Security Officer (CISO) la visibilità di un benchmarking della propria postura di sicurezza rispetto ad altri clienti Pure. • Nuovo miglioramento del rilevamento delle anomalie con l'AI: individuazione di minacce quali attacchi ransomware, attività insolite, comportamenti dannosi e attacchi Denial of Service tramite anomalie delle prestazioni. Questo amplia il rilevamento di ransomware già disponibile in precedenza, basato su anomalie di riduzione dei dati. Il rilevamento ampliato si basa su più modelli di apprendimento automatico in esecuzione per identificare comportamenti anomali insoliti. I modelli analizzano gli ambienti dei clienti con dati storici alla ricerca di schemi anomali basati sull'euristica delle prestazioni e sul contesto dell'utente per quanto riguarda l'utilizzo dello storage. Sfruttando questa capacità, i clienti possono identificare l'ultima copia snapshot valida conosciuta per mitigare l'impatto operativo identificando rapidamente gli obiettivi dei punti di ripristino dei dati, riducendo i rischi e le congetture. Nel mercato dinamico e nel panorama competitivo di oggi, è imperativo che l'IT sia in grado di adattarsi rapidamente, sottolinea Pure Storage. Quale soluzione STaaS che consente di scalare su e giù il servizio, oggi Pure si distingue ulteriormente offrendo una flessibilità ancora maggiore: • Nuovo SLA Site Rebalance: lo SLA Evergreen//One Site Rebalance offre flessibilità di servizio alle organizzazioni che desiderano adeguare gli impegni di riserva esistenti in base all'evoluzione dei requisiti di storage. Se non c'è più bisogno di capacità in un sito specifico, se un data center è in fase di consolidamento o se le prestazioni di un sito sono state sovradimensionate e la capacità in eccesso può essere utilizzata altrove, il Site Rebalance SLA consente alle organizzazioni di riequilibrare gli impegni di riserva una volta ogni 12 mesi per ogni abbonamento Evergreen//One. Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito di Pure Storage.

Pure Storage svela le ultime innovazioni per l’AI e la cyber resilienza

Pure Storage ha annunciato nuove funzionalità della piattaforma per migliorare la capacità delle imprese di implementare l'AI
WithSecure

WithSecure: i servizi edge sono obiettivi attraenti per gli attaccanti

La ricerca di WithSecure Intelligence evidenzia lo sfruttamento di massa dei servizi edge come la tendenza prevalente per gli attaccanti
ransomware

Kaspersky scopre un nuovo ransomware che utilizza BitLocker per criptare i dati

Kaspersky ha rilevato attacchi ransomware che utilizzano BitLocker di Microsoft per crittografare i file aziendali
Ransomware

Sophos: il 97% delle vittime di ransomware chiede aiuto alle autorità competenti

Lo specialista della cybersecurity Sophos ha rilasciato nuovi dettagli emersi dal proprio studio “State of Ransomware 2024”
dati

Hitachi Vantara e Veeam insieme per la Data Protection del cloud ibrido

Hitachi Vantara e Veeam stringono un'alleanza strategica globale per offrire soluzioni complete di Data Protection per il cloud ibrido
Sophos ransomware

Sophos: aumentate del 500% le cifre versate per i riscatti del ransomware

Secondo il nuovo report Sophos State of Ransomware l’Italia è il terzo paese al mondo più colpito da questo tipo di cyberattacco
Kaspersky Security for Mail Server

Kaspersky Security for Mail Server rafforza la protezione della posta elettronica

Importante aggiornamento di Kaspersky Security for Mail Server per rafforzare i sistemi contro le minacce provenienti dalla posta elettronica
veeam

Veeam Data Platform ora supporta Oracle Linux Virtualization Manager

Veeam migliora la libertà dei dati per i clienti grazie al nuovo supporto di Oracle Linux Virtualization Manager
Thales

Thales: le minacce informatiche continuano ad aumentare in volume e gravità

Secondo Thales, le aziende che hanno subito un attacco ransomware sono aumentate del 27% rispetto all’anno precedente e l'8% di esse ha pagato il riscatto
Check Point

Check Point: i siti WordPress sono presi di mira da FakeUpdates

Anche a febbraio in Italia e a livello globale si conferma FakeUpdates la principale minaccia che ha preso di mira i siti WordPress, secondo Check Point
DALL·E storage sicuro

NetApp combatte il ransomware in tempo reale grazie all’AI

NetApp integra l'AI e e il machine learning direttamente nello storage primario aziendale per combattere il ransomware in tempo reale
sophos

Sophos: il ransomware continua a essere la minaccia più grave per le PMI

Il nuovo "Threat Report 2024: Cybercrime on Main Street" di Sophos analizza le cyberminacce che colpiscono le piccole e medie imprese
Veeam Data Cloud

Veeam Data Cloud: data protection e ripristino su una singola piattaforma

Veeam Data Cloud include all-in-one storage, cloud backup e ripristino da ransomware per Microsoft Azure e Microsoft 365
Group-IB

Group-IB: gli attacchi ransomware aumentano in Europa

Group-IB fa luce sulle tendenze della cybersecurity: l’Italia è il quarto Paese più colpito dal ransomware in Europa (+28% nel 2023)
DALL·E protezione dati IBM AI

IBM: nuove funzioni AI per una resilienza end-to-end dei dati

IBM aggiunge funzionalità di resilienza dei dati potenziate dall'AI per aiutare a combattere il ransomware e altre minacce con soluzioni di storage avanzate
IBM

Report IBM: in Europa l’identità digitale è sotto attacco

Secondo IBM, l'Europa è stata la regione più bersagliata nel 2023 con il 32% degli incidenti globali, passando dal secondo posto del 2022 al primo
DALL·E Zero Trust cybersecurity

L’evoluzione dello Zero Trust secondo Veeam

Dave Russell, Vice President, Enterprise Strategy di Veeam, sull’importanza della resilienza dei dati Zero Trust e sul viaggio verso la “fiducia zero”
Acronis

Report Acronis sui cyber-threat: impennata del 222% degli attacchi e-mail

Resoconto semestrale di Acronis sui dati raccolti da luglio a dicembre 2023: aumenta l’utilizzo dei sistemi di AI generativa per la creazione dei malware
ASUSTOR

Asustor introduce sui propri Nas la tecnologia Worm

ASUSTOR, con l’ultimo aggiornamento del sistema operativo ADM, introduce sui propri NAS il supporto WORM (Write Once, Read Many)
Veeam

Così Veeam aiuta le aziende a proteggersi e recuperare dal ransomware

Il programma Cyber Secure di Veeam include il supporto prima, durante e dopo gli incidenti informatici, e un rimborso per i clienti colpiti da ransomware
Kaspersky dark web

Kaspersky: aumentano furti ed estorsioni nel dark web

Kaspersky evidenzia le tendenze del mercato del dark web, con una analisi dell’ultimo anno e le previsioni per il 2024
Veeam

Veeam: cyber-attacchi prima causa di interruzione delle attività aziendali

Il Veeam Data Protection Trends Report 2024 rivela che il 92% delle organizzazioni aumenterà la spesa per la protezione dei dati
Fortinet

Previsioni per il 2024 di Fortinet: i nuovi trend nel futuro del cybercrime

Fortinet: con il Cybercrime-as-a-Service e l’intelligenza artificiale generativa, gli autori delle minacce riescono a perpetrare attacchi in modo sempre più facile
Cisco Talos

Report Cisco Talos 2023: 12 mesi di minacce informatiche

Secondo il report Cisco Talos 2023, per il secondo anno consecutivo il ransomware continua a essere la principale minaccia per le aziende
Veeam Backup Microsoft 365

Veeam: protezione dei dati e recupero da ransomware per Microsoft 365

Veeam aggiunge funzionalità di backup come servizio (BaaS) per Veeam Backup for Microsoft 365, che protegge oltre 18 milioni di utenti Microsoft 365
Apple

Report Apple: 2,6 miliardi di file personali compromessi negli ultimi due anni

Uno studio commissionato da Apple segnala che le minacce ai dati dei consumatori archiviati su cloud sono drasticamente aumentate
ricerca di Grenke Italia sulla cybersecurity

Cybersecurity: le PMI si sentono a posto, ma agiscono male e non si formano

Dalla ricerca di Grenke Italia sulla cybersecurity emerge uno scenario di piccole e medie imprese ancora impreparate di fronte al rischio di attacchi informatici sempre più frequenti
sicurezza pixabay

Cybersecurity: le previsioni di Barracuda per il 2024

A poco più di un mese dal nuovo anno, un’analisi degli esperti di Barracuda Networks sui principali trend della sicurezza nel 2024
Report Cisco Talos

Report Cisco Talos: le applicazioni web nel mirino dei criminali informatici

Il 30% dell’attività svolta nel terzo trimestre del 2023 da Cisco Talos è stato incentrato nell’identificare e fermare gli attacchi informatici alle applicazioni web
CrowdStrike

CrowdStrike Falcon Go, la cybersecurity basata su AI per le PMI

Con la nuova release di Falcon Go, CrowdStrike ha l’obiettivo di rivoluzionare la cybersecurity per le Piccole e Medie Imprese (PMI)
veeam container kubernetes

Veeam: Kubernetes a un bivio, come proteggere i container

Michael Cade, Global Field CTO Cloud-Native Product Strategy, Veeam, spiega ciò che molti sviluppatori devono ancora capire sulla protezione dei container
huawei wlan

Huawei: nuove soluzioni per la digitalizzazione dei servizi pubblici e la sicurezza delle reti

Huawei risponde alle esigenze di trasformazione digitale dell'istruzione e della sanità, e al crescente bisogno di sicurezza delle reti in tutti i settori
VMware

VMware accelera l’innovazione data-driven con funzionalità avanzate di data services

VMware Cloud permette di modernizzare, ottimizzare e proteggere applicazioni, infrastrutture e operazioni in ogni fase del percorso di trasformazione cloud
netapp

NetApp presenta innovazioni per l’AI e l’infrastruttura sicura a Insight 2023

NetApp annuncia potenziamenti della pipeline di dati per l’intelligenza artificiale ibrida multi-cloud e progressi nello storage sicuro contro il ransomware
veeam

Veeam: 7 best practice per il ripristino da ransomware

Veeam, fornitore globale nell’ambito della data protection e del ransomware recovery, esamina il quadro necessario per costruire un'infrastruttura sicura e resiliente
Microsoft

Microsoft Defense Report: aumentano gli attacchi ma l’AI crea nuove opportunità di difesa

Microsoft ha presentato i dati del nuovo Microsoft Digital Defense Report, un’analisi dei trend da luglio 2022 a giugno 2023 sul fronte cybersecurity
Nutanix

Nutanix potenzia la cyber-resilienza delle aziende contro il ransomware

Nutanix Data Lens rileva le minacce entro 20 minuti, offre un ripristino in un solo clic e aumenta la visibilità dei dati nel multicloud ibrido
matrix pixabay

Proofpoint: il ransomware arriva via e-mail, Knight prende di mira l’Italia

Knight arriva via e-mail, prende in ostaggio i dati aziendali e chiede un riscatto in Bitcoin: Proofpoint identifica questo metodo di attacco
Cisco XDR

Cisco XDR aggiunge funzionalità di recupero e amplia le integrazioni

Grazie alle nuove funzionalità, Cisco Extended Detection and Response (XDR) permette alle aziende un ripristino automatico dagli attacchi ransomware

Gen supporta la cybersecurity delle piccole imprese, con Avast Business

A seguito della fusione tra NortonLifeLock e Avast di fine 2022 nasce Gen, per promuovere la digital freedom per le persone e le piccole imprese
Rubrik

Ransomware a doppia estorsione, la tua azienda è preparata?

Steve Stone, Head of Rubrik Zero Labs, spiega come difendersi da un tipo di cyberattacco particolarmente pericoloso: il ransomware a "doppia estorsione"
Akamai

Akamai: nell’area EMEA le vittime del ransomware crescono del 77%

Akamai rileva un aumento del 77% su base annua delle vittime di ransomware nell'area EMEA e una forte crescita degli attacchi CL0P
Ransomware Malwarebytes

Malwarebytes: gli attacchi ransomware globali sono ai massimi storici

Secondo l'ultimo report 2023 State of Ransomware di Malwarebytes, gli attacchi ransomware non mostrano alcun segno di rallentamento
IBM

Report IBM sulla sicurezza: impennata dei costi dei data breach

Secondo il report 2023 di IBM, metà delle organizzazioni violate non vuole aumentare la spesa per la sicurezza nonostante l'aumento dei costi sostenuti
Unit 42

Mallox e P2PInfect: i ricercatori di Unit 42 identificano due nuove minacce

I ricercatori di Unit 42, il threat intelligence team di Palo Alto Networks, hanno individuato due nuove minacce IT in grado di colpire numerosi target in tutto il mondo
Zscaler

Zscaler: gli attacchi ransomware aumentano di quasi il 40% a livello globale

Il report annuale sul ransomware di ThreatLabz di Zscaler mette in evidenza le tendenze e gli impatti degli attacchi ransomware
Acronis

Acronis: i cyber-criminali usano l’AI generativa per creare contenuti dannosi

L'edizione di metà anno del Report Acronis sulle minacce digitali segnala un aumento del 464% degli attacchi e-mail
hacker pixabay

Sicurezza della supply chain: le strategie di difesa, secondo Proofpoint

Proofpoint, spiega come riconoscere e prevenire attacchi informatici alla supply chain provenienti da fornitori compromessi
Kyndryl

Così Kyndryl aiuta a migliorare il piano di resilienza informatica dei clienti

Kyndryl annuncia il servizio Cybersecurity Incident Response and Forensics per fornire supporto preventivo e on-demand contro le minacce informatiche
Verizon

Verizon Business lancia l’allarme su ransomware e social engineering

Secondo il Data Breach Investigations Report 2023 di Verizon Business, frequenza e costi degli attacchi di social engineering aumentano esponenzialmente
css.php