Mettere 2,7 exabyte in libreria

Li può contenere un nuovo sistema a nastri robotizzato di Ibm, che ha rinnovato tutta la proposta tape.

Ibm ha rilasciato un sistema di librerie a nastro robotizzato in grado di raggiungere la capacità di 2,7 exabyte. Si tratta del System Storage Ts3500 Tape Library, caratterizzata da una tecnologia che consente di connettere fino a 15 librerie enterprise in un'unica entità logica.

Per la sua gestione è disponibile la funzione Linear Tape File System Library Edition.
Ltfs, inventata dai centri di ricerca Ibm, è uno standard aperto che consente di organizzare il contenuto di una cartuccia nastro in modalità file system: viene mantenuta una directory degli oggetti e il nastro diventa un dispositivo ad accesso diretto, indipendente dalla applicazione che lo ha creato.
Con Ltfs Le il concetto è esteso alle librerie creando una super-directory che descrive il contenuto della libreria per facilitare la ricerca di oggetti.

Le recenti evoluzioni in campo storage comprendono anche la nuova versione di Sonas (Scale Out Nas), soluzione sviluppata per consentire elevati livelli di consolidamento per gli ambienti di file serving che sfrutta tecnologie di file system parallelo, raddoppia la quantità di dati elaborabile e riduce i tempi di risposta alle informazioni.

Ibm ha fatto poi evolvere la soluzione pre-integrata Information Archive for Email, Files and eDiscovery che consente di ricercare l'archivio non solo in base alle caratteristiche del singolo oggetto ma anche in base alle relazioni logiche tra gli oggetti stessi.

Miglioramenti anche per le soluzioni di data deduplication System Storage Ts7650 ProtecTier, che consentono la realizzazione di grid di dispositivi in grado di replicare dati tra i vari nodi realizzando un maggior numero di copie distribuite geograficamente, e ai sistemi Ts7700 Virtual Tape Library con l'aggiunta di nuovi modelli basati su tecnologia Power7.
Ibm ha anche annunciato una nuova generazione di nastri enterprise, i System Storage Ts1140.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome