Hp rilascia nuovi apparati di rete per datacenter

Abilitano la tecnologia Software-Defined Network per ambienti cloud.

Hp ha rilasciato nuovi apparati di rete per datacenter sviluppati sull’architettura FlexNetwork che supportano il paradigma Sdn (Software-Defined Network). Le novità includono il nuovo FlexFabric 12900, che è il primo Data Center Core switch del settore che abilita il protocollo OpenFlow, e fornisce la scalabilità necessaria per far fronte alla crescente domanda di workload virtualizzati.

Semplificando la progettazione e la manutenzione della rete, le nuove soluzioni di Hp Networking permettono di incrementare la produttività dell’It unificando il fabric virtuale a quello fisico con il nuovo software FlexFabric Virtual Switch 5900v che, insieme allo switch fisico FlexFabric 5900, offre funzionalità di networking come l’applicazione di policy e qualità del servizio ad un ambiente Vmware.
La tecnologia integrata Virtual Ethernet Port Aggregator (Vepa) offre una netta separazione tra gli amministratori dei server e gli amministratori di rete per garantire la semplicità operativa.

Riducono anche l’ingombro del data center con Virtualized Services Router (Vsr), che permette di erogare i servizi su una macchina virtuale e di eliminare l’hardware non necessario sfruttando la prima tecnologia del settore software-based Network Function Virtualization in ambito carrier.

Le soluzioni FlexFabric permettono di migliorare il supporto per applicazioni complesse e ad elevato consumo di dati, grazie agli switch della serie FlexFabric 12900 che gestiscono i picchi di occupazione della banda, mediante l’utilizzo del protocollo standard Transparent Interconnection of Lots of Links (Trill).

Migliorano fino al 50% le prestazioni delle applicazioni virtualizzate grazie allo switch di aggregazione FlexFabric 11908, che supporta il protocollo OpenFlow.
FlexFabric 11908 offre connettività 10/40 GbE per i server blade, così come i moduli Virtual Connect FlexFabric per i server Hp c-Class, permettendo implementazioni flessibili ed economiche all’interno dei datacenter.

Migliorano la resilienza semplificando la creazione dei servizi di rete con i router della serie Hsr 6800 che consolidano le funzioni di routing, firewall e switching all’interno di un unico dispositivo capace di supportare migliaia di utenti e di offrire servizi di sicurezza cinque volte superiori rispetto ad altre soluzioni.

L’unica interfaccia di management centralizzata di Hp automatizza la creazione rapida delle applicazioni e dei servizi sia sui dispositivi di rete tradizionali che su quelli che supportano l’Sdn, a partire dai data center fino ai campus e alle filiali.
Ciò consente di migliorare le prestazioni delle applicazioni attraverso modelli di servizi di rete che semplificano e automatizzano le configurazioni di rete per le applicazioni, dall’edge al core, grazie al software Intelligent Management Center (Imc) Virtual Application Network Resource Automation Manager e di semplificare la gestione delle operazioni nelle infrastrutture di rete tradizionali e Sdn con Imc Sdn Manager, applicazione per la configurazione, il monitoraggio e la gestione delle policy che si estende alle reti di campus, di filiale e di data center.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here