Bmc, self-service per automatizzare i workload

Control-M eroga via Web il servizio di gestione dei flussi di lavoro a utenti business interni ed esterni.

Bmc ha rilasciato Control-M Self Service, soluzione per l'automazione dei flussi di lavoro, progettata per le esigenze dell'utenza business, che consente di verificare lo status delle attività, introdurre modifiche ai workload in base alle transazioni e accedere a un catalogo di servizi per workload predefiniti, attraverso un'interfaccia Web.

In passato, fa notare Bmc, si è cercato di dare la possibilità di fare fronte a richieste di routine in maniera del tutto autonoma, attraverso un accesso limitato a strumenti per l'automazione dei workload, secondo un processo che richiede però una conoscenza approfondita delle applicazioni tecniche.

Con Bmc Control-M Self Service eun browser si visualizzano e richiedono i servizi di workload It necessari a supportare i clienti interni ed esterni senza dover possedere altre competenze in materia.

L'interfaccia utente elimina i ritardi delle informazioni legati alle richieste di servizio, permettendo all'utente di offrire un servizio migliore e più tempestivo a clienti interni ed esterni.

La soluzione di Bmc gestisce e amministra i workload all'interno di ambienti fisici, virtuali e cloud con la funzione Dynamic Workload Management e le policy che sfruttano le risorse virtuali e i cloud pubblici e privati necessari per completare l'elaborazione di un workload e garantire il rispetto degli Sla predefiniti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome