Adobe Experience Platform

Adobe Experience Platform, la piattaforma open di customer experience management (CXM) rilasciata dalla casa di San Jose all'inizio di quest'anno, si prefigge di equipaggiare i marchi con strumenti utili a “umanizzare i dati”.

Ora la piattaforma fa un ulteriore passo in avanti.

Query Service e Data Science Workspace, basati sulla tecnologia di intelligenza artificiale e machine learning della casa, Adobe Sensei, sono ora disponibili in Adobe Experience Platform. Questi strumenti sono progettati per consentire ai marchi di eseguire analisi avanzate in tempo reale e comprendere appieno il comportamento dei clienti, nonché per fornire esperienze digitali che abbiano un impatto effettivo.

Perché le aziende hanno sempre più bisogno di strumenti di questo tipo? La customer experience ha conquistato la prima fila tra le priorità delle aziende, negli ultimi anni.

Tuttavia, le aspettative dei consumatori sempre più elevate, combinate alla crescente quantità di opzioni di creazione e delivery dei contenuti, rendono difficile comprendere l'intero customer journey.

È ormai chiaro, per le aziende, che offrire esperienze personalizzate in tempo reale è la chiave per la fidelizzazione al marchio, ma spesso queste esperienze sono basate su tecnologie statiche e parziali.

Le aziende si ritrovano, in sostanza, con processi e strumenti che non sono progettati per agire istantaneamente, e quindi il fatto di offrire una personalizzazione in tempo reale su larga scala è diventata una sfida per molti marchi, sostiene Adobe nel presentare la sua proposta di soluzione a questo problema.

Adobe Experience PlatformCon il Query Service in Adobe Experience Platform, gli analisti e i data scientist possono ora estrarre tutti i loro set di dati archiviati nel cloud data lake di Experience Platform per rispondere a domande specifiche cross-channel e cross-platform, in un modo più veloce di quanto abbiano mai potuto fare.

Ciò include i dati comportamentali così come quelli relativi al point-of-sale (POS), al customer relationship management (CRM) e altro ancora. I data scientist e gli analisti possono dedicare meno tempo alla preparazione dei dati e concentrarsi invece sull'analisi. Poiché oggi i consumatori si aspettano esperienze personalizzate a prescindere dal dispositivo, Query Service consente ai marchi di ottenere una visione chiara di tutti i dati in arrivo su ciascun canale, per favorire l’estrazione di insight.

Il numero di sorgenti di informazioni che arrivano oggi a un qualsiasi marchio di successo può essere travolgente. È una sfida raccogliere i dati in modo utilizzabile e uno degli elementi più difficili per qualsiasi data scientist è trasformare questi insight in azioni.

Con Adobe Experience Platform, i data scientist possono semplificare l'intero flusso di lavoro sui dati: dalla raccolta alla creazione di modelli fino al deployment di servizi intelligenti. Attraverso l'automazione di attività banali e ripetitive, combinata alla comprensione e alla previsione dei dati dei clienti, Data Science Workspace sfrutta l'intelligenza artificiale per fornire data intelligence in tempo reale.

I data scientist potranno dunque trarre vantaggio da questa nuova intelligenza artificiale che alimenta una data discovery più profonda: possono farlo utilizzando i modelli precostruiti di Adobe Sensei, con i loro modelli esistenti o creando modelli personalizzati da zero, nella Experience Platform. I marchi possono poi estrarre automaticamente, da questi modelli, insight chiave e previsioni, per offrire esperienze digitali più personalizzate e mirate ai clienti attraverso i punti di contatto.

Query Service e Data Science Workspace, insieme, sono dunque ora parte integrante di Adobe Experience Platform, allo scopo di consentire di ottenere in modo costante dai dati gli insight e l’intelligence che possono migliorare la customer experience in tempo reale.

Maggiori informazioni su Adobe Experience Platform sono disponibili a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome