Si chiude in positivo il 2002 di Bea

La società, pur registrando un calo del 4,2% nel fatturato rispetto alla gestione 2001, chiude l’esercizio fiscale 2002 con un utile netto di 83,3 milioni di dollari. Ma i suoi vertici si rifiutano di fare previsioni sull’anno in corso, soprattutto a causa della forte incertezza economica.

21 febbraio 2003 Una Bea Systems piuttosto “cauta” ha rilasciato, ieri, i risultati relativi all'anno fiscale 2002 e al quarto trimestre dello stesso rifiutandosi, tuttavia, di lanciarsi in previsioni sul probabile andamento del 2003. Bea ha riportato una crescita nel fatturato e un utile netto il quarto trimestre e ha registrato altresì una crescita nell'utile netto annuo anche se il fatturato totale, per l'esercizio 2002, è sceso del 4,2%. I vertici della società si sono rifiutati di fare previsioni in merito all'andamento probabile per l'attuale anno fiscale, a causa della forte incertezza economica, ma si sono spinti a ipotizzare i risultati del solo trimestre in corso, che si concluderà il prossimo 30 aprile. Le attese sono per un fatturato compreso tra i 235 e i 239 milioni di dollari, in linea con le ipotesi degli analisti. L'utile netto per il quarto trimestre, che si è concluso il 31 gennaio, è cresciuto del 230%, raggiungendo i 35 milioni di dollari su un fatturato pari a 249,3 milioni di dollari, in crescita decisa rispetto ai 231,3 milioni di dollari del quarter precedente, mentre gli utili per azione sono saliti da 3 a 8 centesimi per azione. Per l'anno 2002, l'utile netto si attesta a 83,8 milioni di dollari, in deciso miglioramento rispetto alla perdita di 35,6 milioni di dollari registrata a consuntivo dell'esercizio fiscale precedente, mentre il fatturato è sceso del 4,2%, attestandosi a quota 934,1 milioni di dollari rispetto ai 975,9 dello scorso anno fiscale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here