Con Verizon la sicurezza si acquista su cloud

Parte un modello di sicurezza come servizio basato su otto data center nel mondo. Rilascio in tre fasi: subito il filtering, poi intrusion prevention, infine il Denial of service.

Verizon Business ha presentato una nuova gamma di servizi di sicurezza basati su cloud che consente alle aziende di acquistare sicurezza in modo semplice, con un clic.

I servizi offerti non dipendono da apparati collocati all'interno della sede dell'azienda in quanto sono forniti tramite la rete Ip globale di Verizon, che è supportata da otto datacenter situati in tutto il mondo.

L'offerta è indicata per multinazionali con sedi molto distanti geograficamente che hanno bisogno di rendere disponibili i servizi di sicurezza velocemente, oltre a risparmiare sui tempi e i costi che comportano l'acquisto, la spedizione e l'implementazione di apparati.
Secondo Verizon Business i servizi sono adatti per grandi aziende dei settori retail, finanziario e sanitario, ma anche per aziende di medie dimensioni.

I nuovi servizi saranno distribuiti in tre fasi.

A partire da giugno si potrà ricevere servizi antivirus, antispam, antimalware e di Url filtering. Saranno integrati nelle offerte di networking di Verizon senza costi aggiuntivi per i clienti.

Dall'autunno Verizon offrirà assistenza cloud-based per firewall di rete e sistemi di rilevamento delle intrusioni e prevenzione. Questi servizi saranno messi a disposizione separatamente e potranno essere utilizzati per la protezione di soluzioni di networking di Verizon oltre alle connessioni di altri fornitori.
Dall'inizio del prossimo anno Verizon renderà disponibili i propri servizi Dos (Denial of Service) e di mitigation a livello aziendale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome