McDonald’s

McDonald's Corporation e Dynamic Yield hanno annunciato un accordo in base al quale McDonald's acquisirà Dynamic Yield. McDonald's è un nome che difficilmente può non risultare familiare. Considerando che l’iconico marchio conta decine di migliaia di ristoranti in oltre 120 mercati in tutto il mondo.

L’azienda che il colosso della ristorazione ha deciso di acquisire è certamente meno nota ai non addetti ai lavori. Dynamic Yield è un’azienda israeliana, con sedi a New York e Tel Aviv, specializzata in tecnologia di personalizzazione e decision logic.

La piattaforma definita Personalization Anywhere da Dynamic Yield è potenziata dall’intelligenza artificiale, è omni-channel e va oltre il Customer Data Management.

Steve Easterbrook, Presidente e Chief Executive Officer di McDonald’s

Nella nota ufficiale di annuncio dell’acquisizione, McDonald's informa che utilizzerà questa tecnologia per offrire una customer experience ancora più personalizzata. Il marchio fa anche alcuni esempi concreti di possibili applicazioni di questa tecnologia.

Variare, ad esempio, i display digitali esterni del menu Drive Thru per mostrare le scelte di cibo in base all'ora del giorno. Così come in base al meteo, alla situazione attuale dell’affollamento del ristorante e alle voci del menu più “trend” del momento. La tecnologia Dynamic Yield è anche in grado di fornire suggerimenti istantanei. Nonché di visualizzare elementi aggiuntivi all'ordine di un cliente sulla base delle scelte già fatte.

Dynamic Yield sembra destinata a svolgere un ruolo cruciale nella trasformazione digitale di McDonald’s. Il contributo della tecnologia non si limiterà agli schermi digitali dei Drive Thru. Essa servirà a migliorare altri punti di contatto della digital customer experience. Quali, ad esempio, i chioschi self-order e l'app mobile globale di McDonald's.

Dynamic Yield porta l’intelligenza artificiale nei menu

Liad Agmon, Ceo di Dynamic Yield, sul blog dell’azienda condivide l’evoluzione che ha portato a questa importante svolta.

Dynamic Yield ha lavorato sin dall’inizio per offrire soluzioni per le organizzazioni customer-centric intenzionate a considerare le esperienze e la personalizzazione individualizzate una priorità strategica.

Nata come piccola realtà, la tecnologia Dynamic Yield potenzia ora più di 300 brand in sei continenti. Tale tecnologia aiuta le aziende a creare profili unificati dei clienti, lanciare e ottimizzare campagne di personalizzazione e automatizzare il decision-making.

Liad Agmon, Co-Founder e CEO, e Omri Mendellevich, Co-Founder e CTO​, di Dynamic Yield

La piattaforma consente il delivery di customer experience individuali su qualsiasi touchpoint: web, app, email, chioschi, IoT e call center. Le funzionalità di data management della piattaforma Personalization Anywhere permette la creazione rapida di interazioni digitali fortemente targetizzate e scalabili.

Si tratta di uno strumento flessibile e potente dedicato a marketer, product manager e ingegneri. I cui algoritmi di machine learning abilitano raccomandazioni di prodotti e contenuti e notifiche personalizzate.

La trasformazione digitale di McDonald's

Questa acquisizione consentirà a McDonald’s, sottolinea quest’ultima, di essere una delle prime società a integrare tecnologia decision-making nel punto vendita fisico al cliente. McDonald's rende inoltre noto di aver già testato questa tecnologia in diversi ristoranti negli Stati Uniti nel 2018.

Alla chiusura dell'acquisizione, McDonald's inizierà a introdurre questa tecnologia nei ristoranti Drive Thru negli Stati Uniti, nell’arco del 2019. Per poi estenderne l'uso ad altri mercati internazionali. McDonald's inizierà anche il lavoro per integrare la tecnologia in tutti i suoi touchpoint di digital customer experience con il cliente.

L’intenzione della multinazionale del food è di spingere dunque ulteriormente sull’acceleratore della tecnologia e dell’innovazione nella customer experience.

Ciò, con l’ausilio della tecnologia Dynamic Yield. Sulla quale, peraltro, McDonald's dichiara di voler continuare a investire. Inoltre, Dynamic Yield rimarrà un'azienda indipendente che proseguirà a supportare i propri clienti attuali e ad attirare futuri clienti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome