Ces 2016: tra nuova mobilità e vita smart

Pur aprendo ufficialmente il 6 di gennaio, è dalla fine del 2015 che sul Ces circolano anticipazioni su cosa accadrà e sulle novità che verranno annunciate nella settimana di Las Vegas.
In attesa di verificare quante delle anticipazioni saranno poi reali e cosa hanno in serbo i player più o meno “big” del mondo HiTech ecco cosa aspettarsi da una manifestazione che da qualche anno non solo non è più “solo” uno show dedicato al mondo della Consumer Electronics, ma soprattutto è diventato il luogo nel quale le nuove tendenze trovano giusta anticipazione.
Spesso con uno sguardo che va persino oltre l’anno appena iniziato e scavalca l’orizzonte temporale dei due anni, così come è successo con la realtà virtuale, la tv ad alta risoluzione o le macchine che si guidano da sole.

Cosa aspettarsi
Già queste prime tre tematiche sono sicuramente al centro dell’attenzione, a partire da tutte le novità che riguardano il settore automobilistico.
A rischio di trasformare il Ces in un salone dell’auto, quest’anno i big sono presenti n massa. Non solo Tesla, dunque, ma Ford, BMW e General Electric avranno un loro spazio nella manifestazione.
Per altro, la mobilità potrebbe essere un altro tema caldo tra i corridoi degli hote di Las Vegas. Dai nuovi Hoverboard a nuovi veicoli elettrici, le novità sembrano davvero a portata di mano, con un focus specifico sulla durata della batterie. Si attende qualche sorpresa da Segway, la cui nuova proprietà, Ninebot, è fortemente sostenuta da Xiaomi, l’astro ormai nato nell’universo del Far East.

TV, smart home e wearable
Televisori sempre in primo piano, tra i nuovi 4K e qualche primo modello 8K in arrivo, con un’attenzione che questa volta sembra sconfinare oltre la sola risoluzione, per dare nuova enfasi al concetto di “experience”. Novità in questo campo sono attese da Samsung, da LG e da tutto il mondo Android.
Spazio poi alla smart home: già lo scorso anno la casa intelligente aveva mostrato meraviglie, ma per questo 2016 il focus sarà sull’integrazione. Ci si attendono novità non solo sui due fronti opposti Apple-Samsung ma anche e soprattutto da tutti coloro che si muovono nell’ambito dell’Internet delle Cose, a partire da Intel.
E poi wearable, wearable, wearable. Le novità in questo ambito sono attese non solo dai “soliti” big player, ma da una pletora di new entrant che vogliono dire la loro, magari con prezzi di ingresso più accessibili al grande pubblico. Qualche novità è attesa anche da parte dei produttori di cuffie e auricolari: hanno rischiato di perdere la gara con i produttori di bracciali e orologi, ma l’integrazione di nuovi sensori potrebbe riservare qualche sorpresa.E la realtà virtuale?
Ci sarà, a partire da Hoculus, Sony o Htc. Ci si apsettano miglioramenti agli annunci già avvenuti in passato, soprattutto sul fronte HoloLens e Rift. Del resto la realtà aumentata e la realtà virtuale sono da tempo presenze costanti al Ces.
Parimenti non mancheranno novità sul fronte smartphone, tablet e droni.

Di seguito vi presentiamo una panoramica aggiornata di quel che accade in questi giorni in Nevada.

Volendo riassumere in poche parole una settimana di show, basterebbe dire: niente di realmente nuovo, tanto di sensibilmente migliorato, molto di quasi pronto per la vendita.
Ma proviamo a guardare da vicino alcuni dei macrotrend di questa edizione.

Annunciate al Ces 2016 di Las Vegas nuove alleanze con Volvo e Nissan per offrire auto sempre più connesse

L’Internet of Things e la piattaforma aperta con tecnologia SmartThings migliorano il quotidiano nei prodotti del brand sudcoreano

In occasione del Ces di Las Vegas, Lenovo avrebbe intenzione di dismettere gradualmente il marchio Motorola, mantenendo invece Moto e Vibe, a indicare due diverse linee di prodotto

Nella quattro giorni dedicata all’elettronica di consumo, la casa taiwanese ha presentato l’Aspire Switch 12 S, modello più avanzato della gamma di notebook 2-in-1.

Intenzionata a rivoluzionare l’esperienza d’uso dei propri dispositivi, in occasione del Ces di Las Vegas, Lenovo ha presentato otto nuovi notebook, desktop e monitor della gamma consumer che vanno, rispettivamente, sotto i marchi di prodotto YOGA, ideapad e ideacentre.

Polaroid ha presentato al CES di Las Vegas una stampante 3D, prodotta e distribuita da EBP (Environmental Business Products).

Connessione dati 4G, riconoscimento delle impronte digitali, schermi in vetro temperato 2.5D e tecnologia HotKnot per la trasmissione dei dati senza contatto caratterizzano i due nuovi smartphone presentati da Haier in occasione del Ces 2016 di Las Vegas.

La commercial mobility è uno degli ambiti nei quali Hp Inc. sta maggiormente investendo, con rilasci sia nell’ambito dei 2 in 1, detachable, “per i quali il mercato raddoppia di trimestre in trimestre”, sia nell’ambito dei convertibili.

Sport e outdoor. Sono questi i settori su cui punta Garmin, pronta a mostrare tre nuovi modelli della rinnovata serie sportwatch fēnix 3 Sapphire, Garmin Varia Vision, un nuovo dispositivo che trasforma gli occhiali del ciclista in un vero e proprio display su cui leggere i dati rilevati dal proprio bike computer Edge compatibile, e tactix Bravo, una nuova release del GPS sportwatch.

Non più semplicemente “wristband”, il nuovo Fitbit Blaze è un vero e proprio orologio che integra una serie di funzionalità dedicate al fitness e al benessere.

È il prosieguo di una collaborazione che dura ormai da oltre tre anni e che guarda al mondo del car infotainment quello annunciata alla vigilia dell’apertura del Ces di Las Vegas da Nuance e BMW.

FashionWare è una manifestazione che da sei anni si svolge a Las Vegas, parallelamente al Ces di Las Vegas e di fatto strettamente integrata con lo show che apre l’anno fieristico per il mondo ICT.

Secondo le indiscrezioni riportate in queste ore dalle principali testate statunitensi, l’annuncio cloud della prossima edizione del Ces di Las Vegas, che si aprirà all’inizio del prossimo mese di gennaio, sarà una nuova collaborazione tra Ford e Google con l’obiettivo di lavorare congiuntamente alla realizzazione di automobili che si guidano da sole, dando dunque una forte accelerazione – è il caso di dirlo – al comparto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here