Ces 2016: Hp Inc. gioca la carta della commercial mobility

“È un percorso di innovazione continua: ogni mese rilasciamo nuovi prodotti e aggiornamenti”. Così Giampiero Savorelli, General Manager Personal Systems in Hp Inc. poche settimane fa raccontava in anteprima non solo gli annunci che sarebbero stati fatti in occasione del Ces di Las Vegas, ma anche l’impegno della società sul mercato commercial.
“La nostra è una visione che va oltre il dispositivo, che guarda alle soluzioni per l’ufficio del futuro, con un focus particolare sulla collaboration”.

Focus sul commercial
La commercial mobility è uno degli ambiti nei quali Hp Inc. sta maggiormente investendo, con rilasci sia nell’ambito dei 2 in 1, detachable, “per i quali il mercato raddoppia di trimestre in trimestre”, sia nell’ambito dei convertibili.
La società parla di una piattaforma per il mondo commercial, nella quale coniuga design, con dispositivi più sottili e leggeri, performance, grazie all’adozione di processori SkyLake, sicurezza, ad esempio con il “self healing Bios”, e collaboration, a partire dalla video collaboration attivabile con la semplice pressione di un tasto.
“Nel fiscal year 2016 il nostro obiettivo è dare una forte accelerazione al business commercial: per altro in Italia abbiamo già chiuso deal importanti con banche e assicurazioni per i nostri detachable. Sul mercato consumer, invece, il nostro obiettivo è crescere in particolare sulla fascia con prezzo superiore ai 700 euro”.

N.d.R. L'intervista a Giampiero Savorelli risale al 16 dicembre scorso, in occasione di un incontro con il manager nel quale furono presentate le novità del Ces in anteprima

Le novità del Ces di Las Vegas
Sul fronte dei prodotti, la prima novità annunciata al Ces di Las Vegas è HP EliteBook Folio, un dispositivo pensato per il mercato business, racchiuso in un case dallo spessore di 12,4 mm, con un peso inferiore al chilogrammo e un display da 12,5 pollici.
Corpo in alluminio e un angolo di apertura di 180 gradi, in grado dunque di essere utilizzato anche completamente piatto in situazioni di collaboration e teamwork.
La dotazione include anche due porte Usb-C e, ancor più importante, un display 4K, con una densità di 352 per pollice.
Il sistema operativo è Windows 10 Pro, mentre il processore è un Intel Core M vPro di sesta generazione. La batteria ha una durata garantita fino a 10 ore ed è progettata per garantire un ciclo di vita di almeno tre anni.
Dalla collaborazione con Bang & Olufsen derivano i componenti audio, pensati per garantire la migliore experience sia per l’utente professionale sia per il consumer.

Non solo Folio
Al Folio, che rappresenta in un certo senso il lancio di punta di Hp al Ces di Las Vegas, si aggiungono anche i nuovi EliteBook 1040 G3 ed EliteBook 800 G3, nuova generazione dei notebook per il mondo business.
Anche in questo caso parliamo di Windows 10 Pro, processori Intel Core vPro processors, dischi SSD, memoria DDR4, audio Bang & Olufsen.
Si parla di più modelli, con diversi tagli di schermo, da 12,5 a 15,6 pollici e diverse risoluzioni, HD, FHD, QHD or UHD.
Tra gli accessori, HP ha annunciato anche la nuova HP Notebook Power Bank, che può ricaricare sia il notebook, sia un dispositivo aggiuntivo.
Per tutte queste macchine, la disponibilità sul mercato italiano è prevista tra i mesi di gennaio (i nuovi EliteBook) e marzo (il Folio), con prezzi che partono da 799 euro per EliteBook 800 G3, 899 per i nuovi EliteBook 1040 G3 e 999 euro per il Folio.
Sempre sul fronte client, altre novità riguardano nuovi modelli della famiglia Spectre, per i quali non è tuttavia prevista la disponibilità in Italia, e Pavilion X2, detachable con diagonale da 12,1 pollici, nuovi processori Intel e una batteria che garantisce una durata di 7,5 ore. Il tutto in un peso di 760 grammi. Disponibilità a gennaio, con un prezzo di partenza di 699 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here