Workload e cloud, il legame c’è

Ibm lo traduce con un software specifico: Workload Deployer.

Ibm ha realizzato un nuovo software per aiutare le aziende a costruire le proprie piattaforme di cloud computing garantendo benefici di business in vari settori, come banche, assicurazioni, retail e telecomunicazioni.
Lo presenterà a oltre 7.000 clienti e partner in occasione dell’evento Impact 2011 a Las Vegas, dal 10 al 15 aprile.

Il nuovo Workload Deployer aiuta a distribuire i carichi di lavoro nel cloud mediante template impostati sulla base delle best practice Ibm, automatizzando e standardizzando i processi per ridurre costi, ritardi ed errori.

In tal modo le imprese potranno usare un’interfaccia semplice, basata sul Web, per installare facilmente le applicazioni, configurare i database e impostare la sicurezza per i servizi cloud sia utilizzati direttamente che forniti ai rispettivi clienti.

Dotato di funzioni integrate di monitoraggio, gestione del ciclo di vita ed elasticità di risorse, il software punta a semplificare radicalmente e accelerare le realizzazioni in ambito cloud.

OneTree Solutions è una delle prime aziende a utilizzare Workload Deployer e sta lavorando con Ibm a una nuova infrastruttura che consentirà di dare indicazioni di prezzo profittevoli agli agenti di vendita, personalizzate per ogni offerta e contratto, consentendo loro di prendere decisioni più informate in tema di pricing e di massimizzare i ricavi.
La soluzione è disponibile come appliance software virtuale, come appliance hardware tradizionale e anche come Software as a Service (SaaS) attraverso il cloud.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here