Pronta la versione 9 del Linux di Red Hat

Annunciati i risultati annuali, ancora in rosso ma in netto miglioramento rispetto al precedente esercizio

26 marzo 2003 Un decimo anniversario tra ombre
e luci per Red Hat, che chiude l'esercizio fiscale 2003
con una perdita di 6,4 milioni di dollari
, pari a 4 cent ad azione,
su un fatturato di 90,9 milioni di dollari. Il "rosso" è
comunque compensato da un'analisi comparata sull'esercizio precedente, quando,
per un fatturato di 78,9 milioni di dollari, la società registrà una perdita di
140,2 milioni, pari a 83 cent ad azione.
Il quarto trimestre dell'esercizio
si è invece chiuso con una perdita di 56.000 dollari su un fatturato di 25,9
milioni, anche in questo caso migliorativo rispetto ai 42,3 milioni di perdite
(su un fatturato di 18,6 milioni) registrati nel pari periodo del precedente
esercizio.
Nel corso del 2003, le vendite sono crescite del
12,9%
a 48,6 milioni di dollari, mentre i servizi hanno
registrato un incremento del 13,5%
a 42,3 milioni di dollari.
Oltre
all'annuncio dei risultati finanziari, Red Hat ha resa nota la disponibilità
della nuova versione desktop della propria distribuzione, che sarà disponibile
per il download ai membri di Red Hat Network da lunedì e in versione
pacchettizata una settimana più tardi.
Red Hat Linux 9
include una nuova tecnologia di threading chiamata Nptl (Native Posix
Thread Library
), assente dalle versione precedente.
Nptl consente al
sistema operativo di meglio eseguire applicazioni con task multipli simultanei
(il multithreading), migliorando dunque in prestazioni, scalabilità e
stabilità.
Sempre la nuova versione presenta una maggiore integrazione con
Common Unix Printing System (in Red Hat 8 solo opzionale), che
consente agli utenti di stampare i file semplicemente con un drag & drop
verso un'icona sul desktop. Quanto ai programmi a corredo, oltre alla versione
aggiornata di OpenOffice, sono inclusi il web browser
Mozilla e il clienti di email Evolution di
Ximian
.
Questa nuova versione viene indirizzata da Red Hat agli
utenti individuali, mentre per l'utenza enterprise la società sta preparando una
diversa versione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here