Novell getta le fondamenta di NetWare 6.5

L’obiettivo è riguadagnare terreno su Microsoft e sui player impegnati in area Linux e Unix. Integrata l’eredità di Silverstream.

10 febbraio 2003 Dovrebbe essere pronta per la
metà dell'anno la nuova versione di NetWare, nome in codice Nakoma,
ufficialmente la versione 6.5 del sistema operativo che Novell propone già come
alternativa al prossimo Windows Server 2003.
La nuova realease, stando a
quanto si legge sulle agenzie statunitensi, dovrebbe includere feature che
semplificano le procedure di amministrazione di rete, nonchè l'interoperabilità
con i Web Service.
E dalla nuova release Novell si attende molto non solo
per mantenere il parco dei clienti già acquisiti, ma anche e soprattutto per
riguadagnarne di nuovi.
Perchè non bisogna dimenticare che la società, tra
gli anni Ottanta e l'inizio degli anni Novanta, aveva a lungo detenuto la
leadership nel mercato dei sistemi operativi di rete, per poi perderla a favore
di Microsoft che era arrivata a pesare per il 49% dell'intero mercato, lasciando
Novell a un decisamente più modesto 12%. Questo secondo le analisi di
Idc.
Tra le nuove funzionalità, un "virtual office" che dovrebbe consentire
agli utenti di un qualsiasi pc Internet-ready di accedere a e-mail, documenti o
altre applicazioni, un sistema per la gestione dello storage, nonchè
applicazioni per il consolidamento di dati e file nelle San.
Il nuovo
sistema operativo erediterà da Silverstream gli sviluppi in area Java e Web
Services.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here