Legalinvoice Pa: la fatturazione elettronica obbligatoria si fa in un clic

In promozione fino al 6 giugno a 79 euro, invece che a 149, il nuovo servizio InfoCert ha un canone annuo comprensivo di 50 fatture conservate a norma di legge per 10 anni, mentre le fasi di accettazione da parte della Pubblica amministrazione si controllano online in tempo reale.

Si chiama Legalinvoice Pa ed è l'ultima soluzione online presentata da InfoCert per consentire a Pmi, associazioni di categoria, intermediari e centri servizi di tenersi al passo con l'obbligo di fatturazione elettronica verso la Pa che, in Italia, entrerà in vigore il prossimo 6 giugno.

Attenta all'impatto sui sistemi interni dell'adeguamento al Sistema di Interscambio, vale a dire l'infrastruttura che si occupa di ricevere i flussi di fatture elettroniche destinate alla Pubblica amministrazione e di destinarli verso gli uffici competenti, la soluzione proposta dalla Certification Authority promette di essere subito in linea con le nuove direttive.

Stando a quanto reso noto da InfoCert, Legalinvoice Pa consente, infatti, di costruire le fatture elettroniche nel formato previsto dalla normativa, di firmarle in modo automatico e di inviarle il già citato Sistema di Interscambio.

Le risposte provenienti dal medesimo saranno poi verificate e gestite, mentre le fatture inviate saranno conservate a norma di legge per 10 anni dalla soluzione, che non richiede alcuna installazione di software o costi di integrazione con eventuali gestionali.

Il tutto a fronte di un canone annuo pari a 149 euro comprensivo di 50 fatture, in promozione fino al prossimo 6 giugno al costo di 79 euro.

Incrementabili in funzione del proprio consumo, i successivi blocchi aggiuntivi, sempre di 50 fatture, costano 25 euro, così come il canone annuo supplementare per l'aggiunta di ogni nuovo soggetto emittente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here