Konica Minolta vara un servizio di realtà aumentata

realtà aumentata

Con un nuovo servizio di realtà aumentata Konica Minolta punta a rivoluzionare il modo di concepire la comunicazione su carta.

Si chiama genARate e intende consentire ad agenzie o uffici marketing di aziende di raggiungere nuovi livelli informativi, attivare nuove modalità di ingaggio dei clienti e aumentarne il coinvolgimento.

Con la realtà aumentata, l’ambiente reale, visualizzato sul display di smartphone e tablet, si arricchisce di testi e altri contenuti animati, integrati al contesto con formule di ingaggio estremamente semplici e funzionali.

Inviti, flyer, cartoline, poster, copertine e pagine di libri e riviste, ma anche calendari e cartelloni pubblicitari: tutti possono acquisire maggior valore e suscitare più interesse se associati a contenuti digitali accattivanti.

Come funziona la realtà aumentata di genARate

genARate parte sempre da un’immagine stampata che, una volta inquadrata con l’app, permette di accedere a contenuti digitali collegati a quella immagine.

Questi contenuti possono essere link a social network, immagini, video, link a siti web, e-commerce, oggetti 3D interattivi.

Vanno seguiti tre step.

Si Inizia aprendo un browser e accedendo alla piattaforma genARate Studio per caricare l’immagine target con un clic.

Poi si aggiungono video, immagini, testo, collegamenti Web o oggetti 3D in modalità drag-and-drop.

Infine si pubblica con un clic il progetto: da questo momento gli utenti possono scansionare e vedere i contenuti da telefono o tablet utilizzando l’app genARate.

Per Konica Minolta la realtà aumentata non è solo uno strumento in grado di rivoluzionare la customer experience, ma è anche uno strumento che consente ad agenzie e reparti marketing di misurare il Roi sulle attività messe in campo.

Realtà aumentata per misurare il marketing

Con genARate è infatti possibile monitorare il successo delle campagne in tempo reale e apportare da subito dei correttivi. Dal conversion rate alle visualizzazioni, dai click-trough rate alle statistiche, la stampa diventa misurabile.

In quest'ottica genARate apre ad agenzie e uffici marketing nuove opportunità di business, senza rinunciare alla sicurezza e con la garanzia Konica Minolta, che si pone disposizione sia come fornitore del servizio, nel caso in cui l’agenzia o l’ufficio marketing desiderassero gestire le campagne in autonomia, sia come partner creativo, nel caso in cui invece l’azienda non avesse a disposizione le risorse necessarie per gestire l’attività.

Come afferma Alberto Steffenini, Marketing Director di Konica Minolta Italia in una nota, "In questo panorama di media in rapida evoluzione, sarebbe facile credere che la stampa sia diventata meno preziosa nel marketing mix. In realtà, è vero proprio il contrario: le organizzazioni possono utilizzare i materiali stampati per differenziarsi e diventare pionieri digitali”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome