Il mobile worker chiede strumenti su misura

Progettare, sviluppare e gestire applicazioni aziendali mobili con dispositivi e carrier multipli. Il Managed Mobility di Verizon cresce per i professionisti on-the-go.

Supportare le multinazionali intenzionate a fornire ai lavoratori mobili accesso ad applicazioni fondamentali, senza navigare in un insieme complesso di standard tecnologici. È la promessa di Mobile Services Enablement Platform, la nuova piattaforma che aggiunge alla gamma Managed Mobility di Verizon un ulteriore tassello supportato dal servizio di assistenza fornito dal Managed Mobility Portal, che fa parte del Verizon Enterprise Center.

Studiata per consentire ai professionisti on the go di lavorare in modo sicuro e senza soluzione di continuità “in qualunque luogo” e “in qualunque momento”, l'ultima nata assicura alle organizzazioni un modo flessibile per progettare, sviluppare e gestire applicazioni aziendali mobili con dispositivi e carrier multipli.
Il tutto in linea con i trend evidenziati nel rapporto “Managing Mobile Complexity”.

Recente redatto dalla società di analisi e ricerche Forrester Research, all'interno di quest'ultimo, le aziende interpellate hanno evidenziato come, “tra gli obiettivi strategici, le aziende stanno dando priorità alle iniziative di mobilità, ampliando l'utilizzo di dispositivi smartphone e investendo in una gamma di applicazioni mobili per gli information worker.”

In quest'ottica, i servizi professionali alla base di Msep utilizzano valutazioni della mobilità aziendale, tecniche di procedura, sviluppo e test delle applicazioni mobili di livello enterprise e certificazione delle applicazioni in mobilità. Oltre a Siebel, Sap, Oracle, Remedy, Salesforce.com e Amdocs, nella nuova soluzione sono integrati anche template personalizzabili per lo sviluppo di applicazioni specifiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here