Ibm inizia il tour di acquisizioni con Sterling Commerce

Un’operazione da 1,4 miliardi di dollari per Ibm, che si rafforza così nei servizi e nelle soluzioni business to business.

Lo aveva detto pochi giorni fa: nell'arco dei prossimi cinque anni è pronta a spendere, in acquisizioni, qualcosa come 20 miliardi di dollari.
Partnedo, magari, da operazioni da 1,4 miliardi come quella appena annunciata.

Ibm ha reso noto infatti di aver raggiunto un accordo definitivo per l'acquisizione degli asset di Sterling Commerce da At&t.
L'operazione, del valore dichiarato di 1,4 miliardi di dollari, sarebbe la più importante messa a segno da Big Blue negli ultimi tre anni e dovrebbe consentirle di ampliare la sua offerta di soluzioni business to business.

L'unione delle soluzioni Ibm con quelle di Sterling Commerce dovrebbe facilitare l'integrazione di processi di business strategici, dal marketing e vendite fino all'order management e fulfillment, attraverso l'intera supply chain.

Secondo la nota pubblicata da Ibm, le soluzioni di Sterling Commerce sono perfettamente complementari con la sua offerta di servizi e di soluzioni software, consentendo un rafforzamente del framework di offerta verso i settori retail, manufacturing, communication, healthcare e banking.
 
L'operazione dovrebbe concludersi entro la metà dell'anno, una volta ricevute le necessarie operazioni. Una volta completata la fusione, i 2.500 dipendenti di Sterling Commerce saranno inseriti nella organizzazione WebSphere di Ibm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome