Gartner: nel 2009 un miliardo di cellulari l’anno

Calo dei prezzi, adozione in mercati nuovi, sostituzione nei mercati maturi: ecco i perchè di un fenomeno davvero globale.

In base alle ultime stime rese note in questi giorni da Gartner, entro il
2009 le vendite di telefoni cellulari toccheranno il tetto del miliardo di pezzi
l'anno, con quasi il 40% della popolazione mondiale in possesso di un
dispositivo.
Una crescita spettacolare, a vedere le cifre, guidata ancora una
volta dai Paesi dell'area asiatica. E se attualmente il 25% dei dispositivi
venduti in tutto il mondo viene acquistato in Asia, wentro il 2009 il rapporto
sarà di uno su tre.
Il fenomeno, che ha portato i telefoni cellulari a
diventare di fatto il dispositivo elettronico più diffuso in termini di
adozione, è accompagnato da un significativo calo dei prezzi. E così, sempre
nelle stime Gartner, il prezzo medio di vendita, che nel 2004 era di 174
dollari, nei prossimi quattro anni è destinato a scendere ancora fino a toccare
i 161 dollari.
Crescita del tasso di adozione sui mercati in via di sviluppo
e sostituzione per i mercati maturi sono fenomeni concomitanti, che
contribuiscono a tenere alti i volumi di vendita, tanto che secondo Gartner è
difficile assegnare a una geografia o a un'altra il palmares: il fenomeno è
continua a essere globale.
Bene amche per gli smart phone: entro il 2008 i
telefoni con funzionalità avanzate rappresenteranno un quinto del venduto
totale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here