Copertura Wi-fi ad alta affidabilità per i Laboratori Nazionali del Sud

A Catania, gli access point ZoneFlex 802.11n di Ruckus Wireless rispondono ad ambienti vasti in cui infrastrutture e strumentazioni ostacolano il segnale.

È un progetto realizzato per fornire a oltre 150, tra ricercatori, dottorandi, laureandi e tecnici, una copertura Wi-fi e una connettività a prova di strumentazioni complesse quello messo a punto e realizzato da Ruckus Wireless con i Laboratori Nazionali del Sud (Lns) di Catania.

Obiettivo: garantire all’interno dei 14mila mq di Istituto la continuità del lavoro e il massimo livello di sicurezza dei dati a una delle quattro realtà chiamate a supportare la ricerca dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) nei settori di biofisica, fotonica, beni culturali, astrofisica, geofisica e oceanografia.

Gli ostacoli a una corretta copertura Wi-fi
Pena la mancata continuità delle attività di ricerca e sperimentazione anche a causa delle problematiche infrastrutturali causate da numerosi muri in cemento armato e dalle elevate interferenze apportate negli ambienti dell’Istituto dalle delicate strumentazioni utilizzate per condurre esperimenti elettro-magnetici.

Non senza dover garantire un alto livello di sicurezza per la gestione di dati altamente confidenziali e in linea con le policy di conformità a cui sono sottoposti i Laboratori Nazionali del Sud di Catania.

Per loro la proposta si è concretizzata nell’implementazione di access point indoor ZoneFlex 802.11n gestiti da un controller ZoneDirector 3000 cui è stato aggiunto un captive portal integrato per ottenere una rete Wi-fi gestita con un accesso guest sicuro e affidabile.

Tra i plus segnalati in una nota ufficiale da Antonello Anzalone, responsabile del centro di calcolo presso Infn-Lns: «La semplificazione dei processi e un notevole abbattimento dei costi di manutenzione uniti a un incremento del throughput sulla rete Wi-fi di oltre il 100% nonché una migliore copertura dell’intera area con una minore densità di access point».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here