Ruckus Wireless, al Wi-Fi indoor serve velocità

Pronti due nuovi access point 802.11n per rispondere alle esigenze di aziende e carrier. Gestiscono fino a 500 e 256 utenti in contemporanea.

Ruckus Wireless ha annunciato il rilascio dell'access point Smart Wi-Fi 802.11n 3-stream ZoneFlex 7982, e della soluzione entry level dual-stream ZoneFlex 7321. Entrambi i prodotti sono stati concepiti per rispondere sia alle esigenze del mercato aziendale che dei carrier.

I due access point puntano a incrementare il segnale, mitigare le interferenze Rf e consentire di adattarsi alla natura metamorfica del segnale Wi-Fi proveniente da ogni singolo dispositivo mobile connesso.

Ruckus ZoneFlex 7982 combina la diversità di polarizzazione in modo dinamico con una serie di antenne adattive e tecnologie di beamforming che assicurano all'utente di quadruplicare la qualità della connessione Wi-Fi in termini di performance, ricezione e mantenimento del segnale.
Sviluppato per gli ambienti ad elevatissima densità, integra un array di antenne adattive a doppia polarizzazione brevettate.
Ciò consente di usufruire simultaneamente della scelta adattiva dell'antenna e del beamforming in trasmissione, per assicurare un miglioramento del rapporto segnale/rumore fino a 9dB e la mitigazione dell'interferenza fino a 15dB.

Ideale per ambienti caratterizzati da un elevato traffico come hotspot, aeroporti, stadi, scuole, hotel e aree pubbliche, ZoneFlex 7982, basato sul chipset 3-stream Atheros, è in grado di supportare fino a 500 client nello stesso momento.

ZoneFlex 7321, invece, è la risposta per i mercati emergenti e per l'implementazione di access point singoli.

È in grado di gestire fino a 256 utenti contemporanei.

Supporta funzionalità di beamforming in trasmissione (TxBF) e di selezione dei canali sulla base della loro capacità per assicurare elevate performance a un maggiore raggio d'azione con un miglioramento del segnale fino a 4dB.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here