Come Danone sta ottimizzando la rete B2B

Con Sterling Commerce punta a rendere più veloci e automatiche le transazioni con clienti e fornitori.

Sterling Commerce sta sostituendo l'attuale rete di Danone per incrementare la flessibilità e la velocità delle sue transazioni commerciali business-to-business.

Sterling Collaboration Network è stato adottato dalle diverse divisioni di Danone presenti in tutto il mondo, ognuna delle quali include molteplici negozi, punti di distribuzione e fabbriche.

Questa implementazione su vasta scala prevede l'onboarding fino a 600 partner commerciali all'interno del network di Sterling Commerce, oltre alla gestione di nove milioni di messaggi all'anno.

Il progetto supporta tutte le fasi del processo order-to-cash di Danone, che include elaborazione ordini, fatturazione, spedizioni e logistica.

La soluzione permette il tradizionale scambio di dati elettronici (Edi) attraverso i formati richiesti dai partner di Danone, favorendo l'integrazione tra i dati di terzi parti e il datawarehouse di Danone.

Danone puntava anche a ottenere più elevati livelli di affidabilità e disponibilità da parte del proprio fornitore di rete con l'obiettivo finale di ridurre i costi.

Con la migliore affidabilità, offerta dal network B2B, Danone non riscontra momenti di inattività nelle proprie operazioni B2B, mentre l'incremento a livello della visibilità migliora le prestazione e il controllo del business.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here