Danone, Itil in sei mesi

Il Cio europeo convinto dalle potenzialità del service management.

Michael Kollig, Chief Information Officer for Northern, Eastern and Central Europe di Danone, ha implementato la soluzione di Bmc dedicata all'It Service Management (Itsm).
Con ciò, rivela una nota di Bmc, il Cio ha apportato notevoli aggiornamenti alla propria infrastruttura It, inclusa l'implementazione e l'attivazione di una nuova soluzione globale Sap Erp.

Kollig aveva la necessità di implementare nel più breve tempo possibile la soluzione di service desk affinché fosse garantito il supporto di processi best practice basato su Itil per questo tipo di ambiente.

Il Cio crede nella validità dell'approccio di Business service management e la soluzione di Bmc, allineata alla metodologia Itil, è stata implementata in sei mesi.

Il progetto è stato completato con la collaborazione del partner di Bmc InfraVision, e punta a consentire a Danone di aumentare la responsabilità e la visibilità del servizio e del supporto It, automatizzando il processo di help desk per ridurre i costi e il volume delle chiamate.

Già ora Danone è in grado di gestire l'impatto di business e gli eventi dell'infrastruttura It, prevenire incidenti e problemi mediante funzioni per l'analisi delle cause principali, e ridurre il downtime attraverso un processo di change management automatizzato.

Il Gruppo Danone, ha rivelato Kollig, contava 17 divisioni It attive. La struttura It era organizzata per business unit nazionali, con, in alcuni casi, più team nel medesimo Paese. Ha puntato sull'Itsm per allineare e armonizzare i processi It implementandoli trasversalmente all'Europa centrale e orientale, supportando un numero di 8mila clienti interni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here