Chambers: ancora dieci anni di acquisizioni per Cisco

Il Ceo della società conferma la politica delle partnership e delle acquisizioni. Ed evidenzia lo spostamento dell’asse dal prodotto al servizio.

Partnership e acquisizioni nel futuro prossimo di Cisco.
Lo ha detto,
senza troppi giri di parole, il Ceo della società John Chambers intervenendo
alla Rsa Conference in corso questa settimana a San Josè.

Secondo
Chambers, l'unico modo per risolvere i problemi di sicurezza è attraverso le
partnership, confermando di fatto la strada intrapresa dalla società con Network
Admission Control (NAC), intorno al quale ora riunisce 65 partner
tecnologici laddove lo scorso anno ne aveva "solo" 30.

E poi ci
sono le acquisizioni, considerate fondamentali per incrementare il portafoglio
tecnologico.
Dodici acquisizioni lo scorso anno, tre già in questi
primi quaranta giorni: nessuna intenzione di
smettere.
Anzi.
Chambers è convinto che se ne parlerà ancora per almeno
10 anni.

Naturalmente, anche per Cisco ormai la prospettiva è
cambiata.
La sicurezza non è più vendita di prodotti o implementazione di
soluzioni, ma un servizio da erogare in un'ottica di vantaggio
competitivo.
Per gli utenti finali, in primo luogo, ma anche per i partner
che in quest'ottica giocano un ruolo nuovo e ancor più
significativo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here