Bea rilascia WebLogic Portal 7.0

La casa californiana rende disponibile l’ultima release del portal software proprietario. Tutti i miglioramenti vanno nella direzione del più ampio supporto agli standard relativi ai Web service. Introdotti anche nuovi wizard che si propongono di ridurre i tempi di deployment di applicazioni immedia

Bea Systems ha presentato WebLogic Portal 7.0, l'ultima versione del suo portal software, che integra il supporto nativo a tutti i più diffusi standard relativi ai servizi Web. I nuovi strumenti di amministrazione di Bea WebLogic Portal 7.0 sono stati progettati per utilizzare e rendere disponibili i servizi Web creati grazie alla piattaforma di sviluppo proprietaria (WebLogic Workshop), ai client Microsoft Soap (Simple object access protocol) Toolkit e ad altri tool di sviluppo. Il prodotto, scaricabile dal sito www.bea.com, include nuovi wizard e portlet, che dovrebbero permettere di ridurre sensibilmente i tempi di sviluppo delle applicazioni aperte e liberamente condivisibili in Rete. I portlet, messi a disposizione dai partner di Bea e pubblicati sul nuovo Bea Portal Solution Center (accessibile alla Url www.portalsolutions.bea.com) sono stati ampliati da wizard di natura commerciale e collaborativa, che permettono di facilitare i processi di stesura, gestione e condivisione di cataloghi, processi di acquisto e altri servizi aziendali. Il nuovo Bea Portal Solution Center fornisce una catalogo di risorse immediatamente disponibili che include oltre 100 portlet e connettori preconfezionati alle applicazioni di terze parti, portali progettati da diversi system integrator e molto altro. "Con l'inclusione dei Web service e degli standard emergenti nell'universo dei portali aziendali all'interno di WebLogic Portal - ha chiarito Pat O'Haren, senior director product marketing di Bea Systems - ci proponiamo di aiutare le aziende a ridurre i costi connessi all'accesso condiviso a informazioni, applicazioni e processi di business da parte di impiegati, clienti e partner”. Secondo un report pubblicato lo scorso mese di giugno da Idc, il mercato dei portali informativi aziendali dovrebbe letteralmente esplodere, nel corso dei prossimi anni, passando dal valore di 550,4 milioni di dollari registrato lo scorso anno a un volume d'affari di oltre 3,1 miliardi di dollari nel 2006.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome