Windows 8: superare la Sindrome di Vista

Microsoft al lavoro sia sugli aggiornamenti previsti per questo 2014, sia per la nuova major release Threshold, attesa per il 2015.

Se il Ces di Las Vegas per Microsoft è stato l’occasione per la presentazione dei nuovi dispositivi a cuore Windows 8.1 da parte di tutto il suo ecosistema, i prossimi appuntamenti previsti per la società di Redmond riportano i riflettori sul suo business core in particolare su tutto quanto ruota intorno al sistema operativo.

Così, nell’anno che vedrà l’uscita di scena definitivo di Windows Xp e che segnerà la fine della commercializzazione di Windows 7, da Microsoft si attendono un ulteriore aggiornamento a Windows 8.1 previsto per la prima metà dell’anno, in contemporanea con una nuova release di Windows Phone.

Nel frattempo si accelerano i tempi su ciò dovrebbe invece arrivare nel corso del 2015.
Che Microsoft sia già al lavoro su una major release del suo sistema operativo è cosa di cui abbiamo già avuto modo di parlare nelle scorse settimane.
Nome in codice Threshold, il nuovo Windows potrebbe in effetti chiamarsi Windows 9, così come riportano le cronache del Ces e potrebbe vedere la luce già nel mese di aprile del 2015.
Secondo le indiscrezioni, il nuovo sistema operativo dovrebbe da un lato presentare un ripensamento completo dell’interfaccia Metro, dall’altro accogliere le principali obiezioni degli utenti sull’attuale sistema operativo.
E sempre secondo i commentatori, l’accelerazione su Threshold servirebbe a tamponare quella che viene definita la ”Sindrome di Vista” di cui Windows 8 soffrirebbe. Il riferimento, in questo caso, è alle difficoltà di accettazione di Windows Vista, presto sostituito dal ben più fortunato Windows 7.

Gli analisti osservano comunque come il rilascio degli aggiornamenti delle attuali release in primavera 2014 e il successivo rilascio della nuova major release un anno dopo potrebbe creare qualche difficoltà ai produttori di hardware, imponendo di fatto una revisione e un adeguamento importante dei cicli di rilascio dei dispositivi.

La Build Developer Conference, in programma dal 2 al 4 aprile prossimi a San Francisco, dovrebbe comunque chiarire parecchie cose sullo stato dei lavori.
In questo momento, secondo alcuni tra i più accreditati commentatori delle questioni di casa Microsoft, con il rilascio di Threshold si arriverà all’aggiornamento contestuale di Xbox One, Windows e Windows Phone, vale a dire di tutte le piattaforme legate al mondo Windows Os, in un processo di costante avvicinamento tra tutti gli elementi che costituiscono il suo ecosistema.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here