Watson Analytics: capire i dati non sarà più come prima

Il cognitive computing in linguaggio naturale di Ibm arriva su cloud e alla portata di tutti.

Ibm lo ha battezzato "l'annuncio più importante negli ultimi dieci anni nell'area degli analytics".
Stiamo parlando di Watson Analytics, soluzione di cognitive computing basata sul linguaggio naturale che ora viene messa a disposizione delle imprese.
La prima release di Watson Analytics comprenderà una versione freemium disponibile in cloud, utilizzabile su ogni tipo di device.

Watson Analytics ha vari servizi di analytics utilizzabili in modalità self-service, congiuntamente a servizi per l'affinamento dei dati e l'organizzazione di data warehouse che facilitano l'acquisizione e la preparazione dei dati per analisi e visualizzazioni su cui intervenire e con cui interagire.

Ha varie modalità di accesso agli strumenti di analytics tra cui un'interfaccia in linguaggio naturale che permette di formulare domande di business.

Automatizza le fasi relative alla preparazione dei dati, all'analisi predittiva e allo storytelling visivo per quei professionisti aziendali che per ruolo utilizzano un alto volume di dati, come marketing, vendite, operation, finanza e risorse umane.

Come altre soluzioni cloud Ibm, Watson Analytics sarà ospitata su SoftLayer e sarà disponibile tramite Ibm Cloud Marketplace.
Ibm intende anche rendere disponibili i servizi tramite  Bluemix, per consentire a sviluppatori e Isv di sfruttarne le funzionalità nelle loro applicazioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here