CES 2017: cosa aspettarsi

Anche se l’apertura ufficiale è prevista per il 5 gennaio, i motori a Las Vegas sono già caldi e dalle prossime ore le prime anteprime (ci si perdoni il gioco di parole) sulle novità che caratterizzeranno l’edizione 2017 del CES di Las Vegas diverranno pubbliche.
Un CES che quest’anno celebra il suo cinquantesimo anno di vita e che oggi più che mai rappresenta l’evento clou – strategicamente collocato all’inizio di un nuovo anno – per toccare con mano la tecnologia che c’è e quella che ci sarà.
Del resto, la manifestazione ha una storia da raccontare, visto che fu proprio al Ces che nel 1970 fu presentato il primo videoregistratore, fu qui che nel 1981 fu presentato il primo riproduttore di CD e sempre qui la Xbox nel 2001.

Cosa attendersi, dunque da CES 2017?

Le novità spazieranno in ogni ambito della tecnologia, dai robot ai pc, dalla realtà virtuale al mobile, dalla smart home alle macchine, passando per il settore energetico e per le tecnologie di comunicazione.
In attesa degli annunci delle prossime ore, ecco cosa possiamo, già anticipare, confermando già il fatto che big player come Apple o Google non hanno presenza diretta, preferendo organizzare i propri eventi nel corso dell’anno.

1Automobili

Lo scorso anno il Ces sembrava la succursale di un salone internazionale dell’auto, con buona pace di Detroit, Parigi o Ginevra.
Lo sarà anche quest’anno: si parlerà di auto connesse, certo, ma anche di nuova mobilità, dai veicoli elettrici a quelli a guida autonoma. E come sempre i big del settore ci saranno. Oltre a Ford non mancheranno Chrysler o Toyota, così come BMW e Nissan.
E sei nei grandi saloni annuali vengono mostrate le auto che presto vedremo circolare sulle nostre strade, al Ces lo spazio viene dato ai concept, alla ricerca, ai prototipi. Per capire la direzione, prima ancora che per toccare i prodotti con mano.
E non è un caso che accanto ai produttori di auto ci saranno le Delphi, le Nvidia e le Mobileye, le cui tecnologie nutrono le ambizioni sull’auto del futuro.

2Connettività

L’annuncio di Bluetooth 5.0 alza le aspettative in termini di capacità, performance, resa. Tuttavia nessun prodotto che cominci a implementarlo si è ancora visto. CES 2017 potrebbe essere l’occasione giusta.

3Droni

Non più una novità, mantengono un loro spazio interessante all’interno del Ces. Le novità dovrebbero riguardare lo sviluppo delle tecnologie già in uso, con un occhio al miglioramento dell’usabilità e all’integrazione di nuove funzioni per la registrazione di video e la cattura delle immagini, l’altro al contenimento dei prezzi.

4Intelligenza Artificiale

Non c’è un’area specificamente dedicata a questo tema, che rappresenta però l’hype di tutta l’edizione 2017 del Ces. Tutti ne parleranno e non solo in relazione ad automobili o smart home.

5Mobile

L’appuntamento per chi guarda al mercato mobile non è il CES ma il Mobile World Congress di Barcellona. Tuttavia qualche novità è attesa anche qui, sia per il desiderio di non lasciare solo all’Europa il palcoscenico su questo mercato, sia per confermare alcune tendenze tecnologiche.
Come è facile immaginare, il 5G sarà tema caldo, con i big player del mondo delle TLC pronti con le loro dimostrazioni in campo, qualche novità si attende sul fronte delle piattaforme, con Android Wear 2.0 pronto alla partenza, qualche visione si attende dai nuovi protagonisti, Huawei in primis, con un keynote atteso per il 5 gennaio nel quale già si anticipa una strategia mobile giocata su intelligenza artificiale, realtà virtuale e tecnologie connesse.

6Personal Computer

Si, avete letto bene: i pc potrebbero tornare protagonisti nell’edizione 2017 del Ces di Las Vegas.
No, il modello da imitare non sarà l’ultimo MacBook.
Il modello di riferimento al quale pare si ispireranno i prossimi annunci potrebbe essere piuttosto Surface Studio, anche se per questo CES ci si attende piuttosto un’ampia adozione di nuovi processori, dagli Intel Core di settima generazione ai chip grafici di Nvidia. Atteso anche un maggiore supporto a Windows Hello con l’integrazione di sensori biometrici.

7Realtà Virtuale / Realtà Aumentata

Protagoniste indiscusse anche dell’edizione 2017, realtà virtuale e aumentata vanno di pari passo con il settore del gaming, anche se è evidente che non è l’unico a farne ampio uso. Due comunque i padiglioni dedicati ad AR/VR e giochi nel convention center di Las Vegas, con la presenza di HTC, Samsung, Daydream, Microsoft. L’obiettivo, a quanto si anticipa in queste ore, è portare la sfida un passo oltre, unendo, ad esempio, 4K (cavallo di battaglia di Sony), realtà virtuale, nuovi accessori e nuovo hardware. Ci si attendono novità da parte di Microsoft e del suo ecosistema, visto che è di nuovo al CES 2017 che alcuni dei suoi partner saranno pronti a scendere in campo con i visori per Windows 10, pensati per la realtà aumentata, con un prezzo nell’ordine dei 300 dollari: saranno loro il ponte tra la realtà virtuale e HoloLens.

8Smart Home

È un settore che continua a rimanere attrattivo e che dunque ha un posto di tutto rispetto anche nell’edizione 2017 del CES.
Tuttavia, rispetto agli anni passati, è forse una delle aree nelle quali non si attendono grandi innovazioni, quanto il prosieguo dei trend identificati negli anni precedenti.
Ci si attende, e se questo avverrà sarà il segno dell’iniziale maturità del comparto, una sorta di concentrazione verso piattaforme di riferimento: i player del settore cominciano a realizzare che la dispersione in mille piattaforme proprietarie non incoraggia l’adozione da parte dei consumatori finali.
E se una Samsung, forte della varietà della sua offerta, resta fedele alla sua SmartThings, gli altri protagonisti guardano a Homekit di Apple, a Brillo di Google, o ancora ad Alexa di Amazon.
La gestione vocale dei dispositivi domestici sarà sicuramente la frontiera di questo 2017, con una offerta allargata rispetto al passato, visto che oltre ad Alexa è scesa in campo Google con Echo.

9TV

Anche questo rappresenta un segmento chiave per il CES. Ci si attendono novità sul fronte dei display, con nuove TV 4K OLED a prezzi più interessanti rispetto al passato. Si attendono annunci da parte di LG, Panasonic e Sony. Si parlerà di video HDR (high dynamic range), con nuovi standard in arrivo.

10Wearable

I dati di mercato non sembrano favorevoli al comparto, soprattutto se si prende in considerazione il solo segmento degli smartwatch.
Resta alto l’interesse per tutti i dispositivi legati invece al fitness e al miglioramento degli stili di vita.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here