Un nuovo calendario per gli Itanium

Nel 2004 previsto il rilascio di Madison con 9 Mb di cache, mentre per il doppio processore bisognerà attendere il 2005

17 gennaio 2003 Cambia il calendario di uscita dei nuovi
processori Itanium di Intel: nel 2004 è
previsto un nuovo processore, mentre slitta dal 2005 al 2007 il
lancio della versione con il core a due processori.
Questo slittamento
riflette la fiducia che Intel ripone nelle proprie capacità di proporre Cpu,
sempre più veloci per server di fascia alta, rispetto ai progetti dei propri
concorrenti.
I dati ottenuti da diversi benckmark evidenziano come Itanium
II sia il migliore processore per server disponibile nel mercato.
Per
quest'estate è previsto il rilascio di
Madison, la versione di Itanium II con 6MB di cache di
livello 3
: l'incremento di cache porterà a un sensibile aumento delle
prestazioni migliorando il trasferimento e l'utilizzo dei dati.
Sarà seguito
presto da una versione ad hoc di Itanium II con una gestione dell'energia
migliorata, questa sarà destinata ai server da installare in rack.
Nel
2004 sarà invece rilasciata una versione di
Madison con 9 MB di cache.
Nel 2005 seguirà
Montecito
, la prima Cpu composta da due processori Itanium nello stesso
pezzo di silice. Questa strada è già stata intrapresa dalla concorrenza: sia Ibm
sia Sun, infatti, hanno già in cantiere questo tipo di chip.
Per
semplificare la vita ai produttori di server, Intel ha progettato tutti questi
processori in modo da mantenere la compatibilità con le attuali schede
madri a livello sia di socketsia di chipset
. I nomi in codice che Intel
utilizza per identificare i diversi progetti, non saranno mai usati nella fase
di commercializzazione: i clienti compreranno sempre un Itanium II.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome