Dell fa retromarcia e inserisce Itanium 2 nei nuovi server

Attesi per il mese prossimo nuovi server aggiornati verso la fascia alta. Il ripensamento è legato ai miglioramenti riscontrati nei test e all’accettazione da parte del mercato.

Dell Computer svilupperà, probabilmente il mese prossimo, alcuni server dedicati con il processore Itanium 2, facendo retromarcia sulla precedente decisione, presa a luglio, di non supportare il chip di Intel.

Quando Intel ha rilasciato Itanium 2 a luglio, i responsabili di Dell affermarono che il processore a 64 bit non aveva ancora mostrato i benchmark delle performance e la compatibilità con il business software appropriato, per la strategia del mercato di massa di Dell. La società non pensa ancora che la famiglia di processori Itanium sia pronta per il business computing in generale, ma i risultati dei test migliorati e l'adozione tra l'utenza tecnica hanno convinto Dell a includere, probabilmente, il chip nei server progettati per funzionare in cluster nei laboratori di ricerca e nelle università e per alcune applicazioni industriali.

Un portavoce della società, ha affermato che il dubbio non consisteva nel fatto che Itanium potesse essere un buon processore, ma che fosse pronto per la strategia Dell.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here