Home Apple Sonnet: potenziare la grafica dei Mac Intel con le eGPU esterne

Sonnet: potenziare la grafica dei Mac Intel con le eGPU esterne

Sonnet Technologies ha lanciato i due modelli di eGPU Breakaway Puck Radeon RX 5500 XT e RX 5700, i nuovi membri della famiglia di sistemi portatili all-in-one di external graphics processing (eGPU) Thunderbolt 3.

I nuovi modelli sostituiscono le eGPU eGFX Breakaway Puck Radeon RX 560 e Radeon RX 570, ora fuori produzione: mantengono lo stesso fattore di forma ma offrono un miglioramento delle prestazioni in molti casi di oltre il 300% rispetto alla generazione precedente, afferma l’azienda.

Le nuove eGPU includono ora due porte USB per il collegamento di periferiche e una seconda porta Thunderbolt per il pieno supporto di un display Thunderbolt/USB-C, compreso l’Apple Pro Display XDR 6K.

eGPU Mac

I sistemi eGPU servono ad aumentare le prestazioni grafiche di un computer collegando un processore grafico esterno più potente tramite una veloce connessione Thunderbolt 3 e bypassando la GPU integrata, nel caso in cui questa non sia adeguata per intensi carichi di lavoro professionali.

I sistemi eGPU Breakaway Puck Radeon RX 5500 XT e Radeon RX 5700 di Sonnet sono progettati per i professionisti che hanno bisogno di eseguire applicazioni ad alta intensità grafica sui MacBook Air, MacBook Pro, Mac mini o iMac basati su Intel e con porte Thunderbolt 3 (i Mac con i nuovi processori Apple M1 al momento non supportano ancora le eGPU).

eGPU Mac

Sono dunque rivolti a un’utenza professionale che presta molta attenzione alle prestazioni elevate, così come alla portabilità e a una connettività flessibile del display esterno. eGPU Breakaway Pucks accelera le prestazioni grafiche di un computer sul display integrato (se in dotazione) e su un massimo di quattro display collegati esternamente.

Tra i casi d’uso principali ci sono i task più impegnativi delle applicazioni professionali di grafica e video, come l’esportazione, il rendering e altro ancora. Un problema per molti utenti professionisti è che i loro computer preferiti sono spesso dotati solo di un processore grafico di base o di una GPU discreta a basso consumo, che è meno adatta per molti di questi compiti.

eGPU Mac

L’uso di una eGPU supera queste limitazioni senza costringere l’utente a cambiare sistema e senza un ingombro eccessivo. Le eGPU Breakaway Pucks di Sonnet (azienda specializzata nelle soluzioni di espansione, con un occhio particolare al mondo Mac) sono infatti abbastanza compatte e possono essere anche portate con sé in trasferta, in una borsa per computer.

Entrambi i nuovi modelli eGPU Breakaway Puck supportano fino a tre display 4K @ 60 Hz (quattro con uno degli adattatori per doppio display Sonnet, venduti separatamente) o un 6K più due display 4K contemporaneamente. Attraverso una seconda porta Thunderbolt 3, i Puck forniscono sia la grafica che i dati per supportare pienamente i più popolari monitor Thunderbolt/USB-C, tra cui i display LG UltraFine 4K e 5K.

eGPU Mac

I dock forniscono anche una potenza sufficiente per pilotare l’Apple Pro Display XDR 6K ed entrambi i modelli includono due porte USB di tipo A per consentire il collegamento di periferiche, come una tastiera, un mouse o anche un dongle per l’autorizzazione della licenza software, senza occupare le poche porte integrate del computer.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php