Scenari e priorità Ict, aspettando il 50esimo Congresso Nazionale dell’Aica

C’è tempo fino al prossimo 8 luglio per inviare il proprio contributo in vista della tre giorni fissata a Fisciano (Sa) dal 18 al 20 settembre 2013.

Resterà aperto fino al prossimo 8 luglio il Call for Paper per presentare i propri lavori in vista del cinquantesimo Congresso Nazionale dell’Aica.
Intitolato “Frontiere Digitali: dal Digital Divide alla Smart Society” l’edizione 2013 dell’evento messo a punto dall’Associazione italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico si svolgerà dal 18 al 20 settembre a Fisciano, presso il Campus dell’Università degli Studi di Salerno e affronterà sei precisi temi per evidenziare il potenziale di trasformazione abilitato dalle tecnologie informatiche.

Obiettivo dichiarato, delineare scenari e priorità per il cammino verso una società che sfrutti pienamente le opportunità del digitale anche grazie al confronto tra ricercatori, docenti, professionisti e dirigenti di università, personale di enti di ricerca, aziende e istituzioni impegnate nel settore Ict.

A loro il compito di valutare in che modo il nostro Paese si sta preparando ad affrontare le sfide future di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, in risposta e in accordo alle strategie europee di ricerca e innovazione anche in merito all’iniziativa faro “Unione dell’Innovazione” e al Programma Quadro per la Ricerca e l’Innovazione “Horizon 2020”.

Nel corso della tre giorni largo, dunque, ai FabLab come spazi aperti a chiunque desideri coprogettare e realizzare oggetti, ma anche a nuovi modelli di cittadinanza digitale come strumenti di partecipazione attiva e al Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze ed Eqf come premessa fondamentale per un pieno accesso alle opportunità del digitale.

Big Data, cloud, analytics intelligence saranno, invece, trattati come opportunità per affrontare la crisi, mentre i temi della salute e della mobilità sanno oggetto di ulteriori approfondimenti per dare enfasi a tutte quelle iniziative e attività di ricerca che dimostrano come l’Ict gioca un ruolo significativo di supporto all’innovazione e di sviluppo sociale.

Tutte le istruzioni per gli interessati e l’elenco delle principali aree di interesse per le quali sono richiesti i contributi sono disponibili sul sito Web del convegno, cliccando qui.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here