Secondo Gartner, la spesa globale per il software di robotic process automation (RPA) raggiungerà i 2,4 miliardi di dollari nel 2022, contro i 680 milioni di dollari raggiunti nello scorso anno.

Gartner prevede inoltre che fino ai due terzi dei vendor di iPaaS non sopravviveranno fino al 2023. Anche se l’integration platform as a service (iPaaS) mostra una forte crescita, stanno iniziando a emergere i primi segnali di consolidamento del mercato.

Secondo Gartner, la sfida per la maggior parte dei vendor di iPaaS è che la loro attività semplicemente non è redditizia. La crescita dei ricavi e l'aumento dell'accettazione da parte dei clienti non possono tenere il passo con i costi di gestione della piattaforma. Ai quali si aggiunge la pesante spesa in sales e marketing.

Grandi vendor quali Oracle, Microsoft e Ibm sono meglio equipaggiati per gestire queste sfide. In quanto forniscono offerte più competitive, con prezzi e opzioni più aggressivi rispetto ai player più piccoli. Gartner si aspetta che questa tendenza continui, diminuendo ulteriormente la quota di mercato dei player iPaaS specializzati.

Le organizzazioni che desiderano acquistare una soluzione iPaaS, possono capitalizzare tali dinamiche di mercato in evoluzione, risolvendo subito i problemi immediate e di breve termine. Mentre si preparano a adottare un'altra offerta iPaaS da un fornitore alternativo, man mano che il previsto consolidamento del mercato accelera, entro il 2023.

Tuttavia, il consolidamento del mercato comporta anche un aumento del rischio che i servizi della piattaforma vengano sospesi. A causa del fatto che il vendor può uscire dal mercato o venire acquisito. Gli acquirenti dovrebbero dunque minimizzare l'esposizione al rischio sui fornitori, adottando piattaforme in grado di offrire guadagni a breve termine. In modo tale che il costo di eventuali sostituzioni possa risultare più facilmente giustificabile.

Cresce la spesa per la Robotic Process Automation

Come detto, Gartner stima che la spesa globale per il software di robotic process automation (RPA) raggiungerà i 2,4 miliardi di dollari nel 2022. L'aumento della spesa è principalmente dovuto alla necessità per le aziende di digitalizzare e automatizzare rapidamente i processi legacy. Nonché di abilitare l'accesso alle applicazioni legacy tramite RPA.

Le organizzazioni adottano la RPA quando hanno molte attività di integrazione manuale dei dati tra le applicazioni. E sono quindi alla ricerca di metodi di integrazione che siano cost-effective.

Gartner prevede che, entro la fine del 2022, l'85% delle organizzazioni di dimensioni grandi e molto grandi disporrà di qualche forma di RPA. L’80 per cento delle organizzazioni che hanno completato proof of concept e pilot nel 2018, mireranno a scalare le implementazioni e ad aumentare la spesa per RPA nel 2019.

Questo dimostra che la tecnologia è vitale e sortisce gli effetti desiderati. Tuttavia, gli application leader che sono nuovi alla tecnologia dovrebbero iniziare con un caso d’uso di RPA semplice. E dovrebbero collaborare con le parti interessate interne per identificare i processi maggiormente applicabili.

Per il futuro, Gartner si aspetta che più organizzazioni gradualmente scoprano che l'RPA offre vantaggi che vanno oltre l'ottimizzazione dei costi. La tecnologia robotic process automation può supportare la produttività e aumentare la soddisfazione del cliente se combinata con altre tecnologie di intelligenza artificiale. Come chatbot, machine learning e applicazioni basate sul natural language processing (NLP).

I vantaggi della Robotic Process Automation

Gartner fa l'esempio di un cliente che effettua un reclamo perché la sua fattura mostra l'importo sbagliato. I chatbot interagiscono con il client per comprendere il problema. Per poi delegare a un bot RPA per far concordare la fattura con il record effettivo dell'ordine sul back-end. Il bot RPA esegue la transazione corrispondente e invia il risultato al chatbot. Il chatbot elabora la risposta RPA e risponde in modo intelligente al cliente.

Le organizzazioni adottano la tecnologia robotic process automation come soluzione rapida e semplice per automatizzare le attività manuali. Alcuni dipendenti continueranno a eseguire attività di basso profilo che richiedono solo di tagliare, incollare e modificare i dati manualmente. Ma quando gli strumenti di RPA eseguono tali attività, il margine di errore si riduce e la qualità dei dati aumenta.

Tra i maggiori utilizzatori di RPA, sottolinea Gartner, ci sono banche, compagnie assicurative, servizi pubblici e società di telecomunicazioni.

Gli strumenti RPA riproducono il “percorso manuale" che un operatore umano impiegherebbe per completare un'attività. Il mercato offre un'ampia gamma di soluzioni con strumenti che operano su singoli desktop come su server aziendali.

Tuttavia, la robotic process automation non è una tecnologia che si adatta a tutti allo stesso modo.

Ci sono casi in cui soluzioni di automazione alternative sono più indicate. Le soluzioni RPA offrono i risultati migliori quando un'organizzazione necessita di dati strutturati per automatizzare attività o processi esistenti. Oppure per aggiungere funzionalità automatizzate ai sistemi legacy e collegarsi a sistemi esterni che non possono essere connessi tramite altre opzioni It.

Ulteriori informazioni e report sulla robotic process automation sono disponibili sul sito Gartner, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome