Home Soluzioni Manufacturing Rfid e Industria 4.0: il modulo con server OPC UA di Turck...

Rfid e Industria 4.0: il modulo con server OPC UA di Turck Banner

La tecnologia Rfid è una tra le tecnologie più importanti per Industria 4.0. I processi di produzione intelligenti sono possibili solo se prodotti, portapezzi o utensili possono essere identificati o posizionati in modo inequivocabile. Questi dati possono essere utilizzati non solo per ottimizzare il processo, ma anche per la tracciabilità o la garanzia della qualità.

L’identificazione ottica è limitata in molti campi di applicazione in cui solo le soluzioni Rfid possono ancora funzionare in modo efficace.

Allo scopo Turck Banner ha introdotto il TBEN-L-RFID, un nuovo modulo compatto con server OPC UA.

L’interfaccia RFID IP67 di Turck Banner con server OPC UA integrato semplifica l’integrazione degli Rfid nei sistemi MES, PLC, ERP e cloud, grazie allo standard di comunicazione OPC UA indipendente dalla piattaforma.

L’autenticazione e i protocolli di sicurezza integrati proteggono la comunicazione tra i sistemi da accessi e manipolazioni non autorizzati.

Il modulo TBEN-L5-4RFID-8DXP-OPCUA è conforme alle omologhe specifiche per i dispositivi Auto-ID. Questo standard consente al cliente di sostituire i dispositivi tra i sistemi di identificazione automatica di diversi produttori. Le specifiche standard per l’uso dei lettori di codici a barre e Rfid eliminano la necessità di una programmazione specifica del produttore e semplificano l’integrazione nei sistemi di livello superiore, eliminando così spesso la necessità di un integratore di sistema.

Come gli altri moduli RFID TBEN-L, il modulo OPC UA RFID ha un elevato grado di protezione (IP65 / 67 / 69K), quattro interfacce Rfid per il collegamento di testine di lettura / scrittura HF e / o UHF e otto canali universali che possono essere utilizzati come input o output senza alcuna configurazione. Questo semplifica il collegamento di sensori quali segnali trigger, attuatori, o spie di riconoscimento dei processi.

La sua modalità bus HF consente di collegare fino a 32 testine HF di lettura / scrittura compatibili in serie su ciascuna porta. Questo riduce l’impegno nel cablaggio e abbatte i costi richiesti nelle applicazioni che coinvolgerebbero un gran numero di posizioni di lettura e / o lettura.

Numerosi comandi e modalità operative predefiniti per gli scenari applicativi più comuni riducono la programmazione richiesta nel PLC.

Anche i filtri e le diverse opzioni di esportazione dei dati rendono superfluo qualsiasi middleware. È anche possibile il funzionamento misto di testine di lettura / scrittura HF e UHF.

Oltre alla modalità bus HF, TBEN-L-RFID può anche eseguire ordini quali il comando Inventory per applicazioni a tag singolo e multitag, nonché la modalità inattiva e continua, con la quale è possibile rappresentare le applicazioni più comuni.

L’interfaccia RFID è progettata per la connessione diretta ai controller attraverso Profinet, Ethernet / IP o Modbus TCP.

Oltre a quattro porte RFID, include anche otto I / O universali per il collegamento di trigger o attuatori. L’alimentazione è sviluppata attraverso connettori da 7/8 pollici e la connessione di rete con connettori M12.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php