Home 5G Red Hat e Intel accelerano lo sviluppo delle tecnologie 5G

Red Hat e Intel accelerano lo sviluppo delle tecnologie 5G

Basandosi su una collaborazione pluridecennale, Intel e Red Hat annunciano l’evoluzione della loro relazione strategica per accelerare la fornitura di infrastrutture automatizzate e cloud native per i nuovi servizi 5G.

Insieme, Red Hat e Intel allineeranno gli sforzi di ricerca e sviluppo per aiutare lo sviluppo del 5G, l’innovazione di rete e le relative funzionalità più rapidamente nei progetti open source(ad esempio Kubernetes), portando anche queste nuove tecnologie ai clienti più rapidamente.
Le organizzazioni trarranno vantaggio da soluzioni più complete, mentre trasformano le loro reti da cloud a edge per una gamma di nuovi casi d’uso e servizi.

La piattaforma Kubernetes Red Hat OpenShift aiuta i fornitori di servizi durante la transizione alle reti 5G cloud native, in particolare verso 5G RAN e 5G core.
Con OpenShift, i fornitori di servizi e le organizzazioni hanno la possibilità di gestire i carichi di lavoro e creare app native per il cloud, il tutto aumentando la produttività degli sviluppatori.

Questo è abbinato a una suite completa di silicio, software e strumenti ricchi di funzionalità di Intel, inclusi processori scalabili Intel Xeon, software di riferimento FlexRAN e toolkit software di edge computing OpenNESS (Open Network Edge Services Software).

Con questa combinazione di tecnologie, i fornitori di soluzioni per ecosistemi saranno in grado di sviluppare funzioni di rete native del cloud in grado di realizzare i vantaggi dell’infrastruttura 5G accelerata e delle risorse di sistema.

A loro volta, i fornitori di servizi di comunicazione trarranno ulteriori vantaggi dall’avere modelli di implementazione flessibili, sia on-premise come bare metal che tramite cloud pubblico o ibrido.

L’architettura Intel e Red Hat OpenShift costituisce la spina dorsale tecnologica di una strategia di architettura cloud ibrida e multi-cloud per il cloud delle telecomunicazioni che è anche multi-vendor. Le aziende traggono ugualmente vantaggio dalla gestione e orchestrazione unificate dall’edge al cloud.

Red Hat e Intel, innovazione di rete e edge

All’inizio di quest’anno, Red Hat e Intel hanno annunciato la creazione di un servizio di onboarding basato su cloud e un banco di prova per le funzioni di rete, che supporta sia le funzioni di rete virtualizzate (VNF) che le funzioni di rete native del cloud (CNF). Red Hat e Intel hanno avuto diversi partner attraverso il laboratorio e sono impegnati con l’ecosistema 5G Core e RAN per espandere il laboratorio quest’anno.

Il multicloud ibrido con i servizi applicativi Red Hat OpenShift, abilitato dai processori scalabili Xeon di seconda generazione di Intel, massimizza l’agilità e ottimizza l’efficienza consentendo una connessione flessibile ma coerente tra le infrastrutture aziendali locali e le offerte di provider di servizi multi cloud. Le organizzazioni avranno la libertà di distribuire più facilmente le applicazioni di cui hanno bisogno dove ne hanno bisogno.

Ottimizzazione dell’infrastruttura di Red Hat OpenShift Container Storage , Red Hat OpenShift e Red Hat Enterprise Linux (RHEL) con tecnologia Intel attraverso un portafoglio di Red Hat Certified Operator per migliorare le prestazioni, la sicurezza, la telemetria e il controllo per offrire un livello completamente nuovo di gestione.

I miglioramenti del controller di rete Red Hat OpenShift abilitati dalla tecnologia Intel massimizzano la capacità delle organizzazioni di fornire una migliore visibilità e controllo della rete ai partner cloud e una qualità del servizio differenziata.

Le soluzioni programmabili avanzate sono abilitate tramite una piattaforma ottimizzata basata su processori Intel Xeon, più schede di rete Ethernet Intel E810 da 100 Gbps con DDP (Dynamic Device Personalization) e versioni future di RHEL per soddisfare le esigenze di diversi carichi di lavoro in diverse posizioni di rete. Per le soluzioni core wireless, la pipeline programmabile migliorata in DDP consente un’elaborazione dell’intestazione del protocollo più profonda e diversificata per la funzione user plane 5G (UPF).

Le ottimizzazioni di vRAN abilitate da un’architettura di riferimento congiunta aiutano a ottenere un progetto di infrastruttura vRAN 5G ad alte prestazioni, altamente ottimizzato e sensibile al tempo utilizzando Red Hat OpenShift Container Platform e OpenNESS Kubernetes Operators. Questo sarà certificato con i fornitori di hardware che creano soluzioni hardware ottimizzate per vRAN e l’ecosistema dei fornitori di applicazioni CNF di vRAN.

Il percorso verso l’elaborazione eterogenea rende più facile per le organizzazioni adottare un’architettura edge con qualsiasi hardware su cui vogliono costruire. Ciò può fornire le massime prestazioni del piano dati per ambienti cloud-native, sicurezza dei nodi periferici, supporto per ambienti di elaborazione eterogenei, inclusi CPU, GPU, FPGA, SmartNIC, acceleratore e memoria persistente Intel Optane DC.

I servizi di rete edge ottimizzati per le implementazioni edge, comprese le appliance edge per VNF / CNF e wireless privato (LTE e 5G), forniscono elementi costitutivi ripetibili e scalabili per soddisfare le esigenze delle applicazioni edge, consentendo agli operatori e alle imprese di scalare le proprie implementazioni edge commerciali.

Toolkit e librerie robusti per sviluppatori edge con particolare attenzione all’intelligenza artificiale e all’apprendimento automatico e alla distribuzione multimediale per casi d’uso edge chiave che utilizzano Open Visual Cloud, OpenNESS e OpenVINO.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php