Pa, fa la cosa semplice

I sostegni politici alla ristrutturazione che semplificherà la macchina amministrativa.

Roma

«L'informatizzazione è alla base della semplificazione della Pubblica Amministrazione. Sono due processi che devono andare di pari passo». Esordisce così Carlo Malinconico, Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, intervenuto alla “Giornata della semplificazione” al Forum Pa.

«Si tratta di una trasformazione epocale che ridurrà i costi degli oneri per famiglie e imprese. Un trasformazione che coinvolge tutte le amministrazioni pubbliche europee e che porterà un incremento del Pil comunitario dell'1,4 per cento nel medio periodo, pari a 150 miliardi di euro. Sostegno politico, continuità e competenze tecniche supporteranno un processo rivoluzionario, che deve tutelare in modo indipendente gli interessi di famiglie e imprese».

La ristrutturazione avverrà sulla base di un piano annuale elaborato dal Ministero per le riforme e l'innovazione per la Pa, che ogni anno viene riprogettato sulla base delle misurazioni effettuate su taglio dei costi e dei tempi.

In una parola, misurando l'efficienza delle Pa. Per stendere il piano è stato istituito un comitato di ministri con funzioni tecniche ma anche di segreteria per studiare a fondo esigenze, criticità e provvedimenti da approntare. I risparmi sugli oneri dovranno essere convogliati verso la società e reinseriti nel ciclo produttivo, a vantaggio di famiglie e imprese.

«La prima fase è stata di top down, siamo stati noi, Governo, che abbiamo steso il piano - spiega Luigi Nicolais, Ministro per le riforme e l'innovazione -. Durante la seconda vorremmo che il contributo sia buttom up, che gli altri attori della filiera partecipassero attivamente con suggerimenti, consigli, progetti. Alla fine del primo trimestre 2008 verrà approvato il secondo piano annuale. Entro il 2012 vorremmo arrivare a ridurre del 25 per cento gli oneri derivanti dalla Pa per i cittadini e le imprese. L'innovazione diventa strumento abilitante. Semplificazione e informatizzazione sono due trasformazioni che devono andare di pari passo per rendere gli interventi efficienti ed efficaci».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here