Nvidia e Mellanox sono protagoniste di un accordo da quasi sette miliardi di dollari che impatterà in modo determinante sul mercato globale dell'high performance computing.

In base all'accordo Nvidia acquisterà tutte le azioni ordinarie emesse e in circolazione di Mellanox per 125 dollari per azione in contanti, per un valore totale di impresa di circa 6,9 miliardi di dollari.

La piattaforma di calcolo Nvidia e le interconnessioni di Mellanox alimentano una buona metà dei 500 principali supercomputer del mondo e hanno come clienti tutti i principali fornitori di servizi cloud e produttori di computer.

Come riporta una nota di Nvidia, l'adozione dell'elaborazione accelerata con le GPU Nvidia e le soluzioni di rete intelligenti di Mellanox è motivata da una domanda di calcolo in aumento, dal rallentamento dei progressi delle prestazioni delle CPU con la fine della legge di Moore.

L'intensità dei dati e dei carichi di lavoro moderni nell'intelligenza artificiale, nell'elaborazione scientifica e nell'analisi dei dati è infatti in crescita esponenziale e ha comportato enormi richieste di prestazioni sui data center aziendali.

I datacenter del futuro saranno progettati come enormi motori di calcolo con decine di migliaia di nodi di elaborazione, progettati in modo olistico con le loro interconnessioni per prestazioni ottimali.

Mellanox è stata pioniera della tecnologia di interconnessione InfiniBand, che insieme ai suoi prodotti Ethernet ad alta velocità è ora utilizzata in oltre la metà dei supercomputer più veloci del mondo e in molti dei principali centri dati iperscalabili.

Con Mellanox, Nvidia ottimizzerà i carichi di lavoro sull'intero stack di computing, networking e storage per ottenere prestazioni più elevate, maggiore utilizzo e minori costi operativi per i clienti.

Le due aziende hanno una lunga storia di collaborazione e innovazione congiunta, che si riflettono nei loro recenti contributi alla costruzione dei due supercomputer più veloci del mondo, Sierra e Summit, gestiti dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti.

Molti dei principali fornitori di servizi cloud al mondo utilizzano GPU Nvidia e interconnessioni Mellanox.

Fondata nel 1999, Mellanox Technologies ha sede a Sunnyvale, in California, e Yokneam, in Israele.

Una volta completata l'acquisizione Nvidia intende continuare a investire nella ricerca in Israele. Le vendite e l'assistenza clienti non cambieranno in seguito a questa transazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome