Microsoft e Siebel, impegno reciproco per .Net e Uan

Strani rapporti fra due aziende che si apprestano a darsi battaglia sul fronte del Crm. Microsoft sembra voler uscire dall’universo chiuso di BizTalk ed entra nel novero dei supporter della piattaforma Universal Application Network. In cambio acquisisce un partner di peso per il proprio ambiente.

Microsoft si impegnerà a supportare la piattaforma Universal Application Network di Siebel Systems e in cambio Siebel garantirà un analogo supporto per quanto concerne la strategia Microsoft .Net. L'annuncio ufficiale del reciproco impegno avverrà in ottobre in occasione dell'annuale conferenza degli utenti Siebel, tra i cui ospiti figura il chairman di Microsoft, Bill Gates.

L'accordo non è privo di significato in un momento in cui le due aziende si avviano a darsi battaglia sul campo delle applicazioni Crm. Al momento dell'annuncio dell'architettura Uan, presentata lo scorso anno, Siebel aveva ricevuto il sostegno di Ibm, Tibco, SeeBeyond, webMethods e altri sviluppatori. Microsoft, fedele alla sua piattaforma di integrazione BizTalk, era visibilmente assente dal gruppo dei primi supporter. Ma se aziende come Sap e Oracle proseguono le loro strategie in materia in autonomia, Microsoft e Siebel avevano avviato le trattative per un possibile patto triennale in base al quale gli applicativi finanziari Microsoft Great Plains sarebbero stati forniti in bundle insieme a Siebel MidMarket Crm. Questo accordo è stato annullato consesualmente dopo che Microsoft aveva preannunciato l'uscita delle prime beta di un suo specifico pacchetto di Crm per la piccola impresa.

Siebel Uan è una infrastruttura di riferimento che facilita lo scambio e l'integrazione dei dati sulle piattaforme software che agiscono da sistema di interconnessione tra applicazioni. Secondo Siebel, Uan e .Net non si escludono a vicenda e possono convivere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here