Home Digitale Leena AI, l'intelligenza artificiale al servizio delle risorse umane

Leena AI, l’intelligenza artificiale al servizio delle risorse umane

La startup Leena AI è stata fondata con la convinzione che l’intelligenza artificiale possa trasformare il modo in cui si lavora nelle aziende e con la mission di aiutare le imprese a costruire un’esperienza dei dipendenti che metta le persone al primo posto. L’intelligenza artificiale dunque al servizio della employee experience.

Leena AI mette in evidenza come l’ingresso dell’intelligenza artificiale nel settore delle risorse umane sia avvenuto un po’ in ritardo rispetto, ad esempio, alle vendite e al marketing (dove ora è un fattore chiave per la customer experience), ma ora si sta espandendo a ritmo serrato e molte aziende la stanno già utilizzando per gestire almeno uno dei loro task HR.

Ma perché, secondo Leena AI, l’intelligenza artificiale sta avendo un impatto dirompente nel settore delle risorse umane?

L’intera employee experience è governata e progettata dal reparto risorse umane dell’azienda, e il modo tradizionale per farlo include una serie di attività quali rispondere istantaneamente a tutte le richieste dei dipendenti, fornire loro tutto ciò di cui hanno bisogno, approvare tutte le richieste in tempo, conoscere le loro sfide e trattare tutti i dipendenti allo stesso modo senza pregiudizi. Ma è complicato realizzare tutto questo con la massima perfezione.

intelligenza artificiale risorse umane Leena AI

Combinare la tecnologia di intelligenza artificiale con il lavoro del team delle risorse umane aumenta l’efficienza e l’efficacia delle operazioni quotidiane del dipartimento HR. Inoltre, aiuta ad andare oltre l’istinto e ad affidarsi a valutazioni guidate dai dati, a trattare ogni dipendente allo stesso modo e ad alleggerire sia il team che i dirigenti dai compiti banali per farli concentrare maggiormente sui modi strategici per ottenere l’employee engagement ed experience.

Alcuni dei principali casi d’uso dell’intelligenza artificiale che hanno un ruolo importante nel plasmare l’esperienza dei dipendenti sono: l’accesso istantaneo a informazioni quali le policy aziendali o i benefit; raccomandazioni automatiche per l’apprendimento e la formazione; l’identificazione di talenti a rischio attraverso l’attrition modeling; le previsioni sul recruiting ad alte prestazioni; chatbot per il self-service dei dipendenti, come la richiesta di ferie; trovare i migliori candidati sulla base di dati disponibili pubblicamente, come i profili dei social media; l’IA conversazionale per coinvolgere i candidati durante il recruiting; il sourcing dei candidati più idonei con analisi del curriculum vitae e altri.

Leena AI è più di un semplice chatbot: è un’intelligenza artificiale conversazionale che fa leva su NLP e machine learning per rispondere alle richieste dei dipendenti comprendendo contesti multipli. Parlando più lingue, può inoltre essere implementata su una forza lavoro distribuita a livello mondiale.

Si integra con piattaforme HRIS, di comunicazione e di collaboration, tra cui: SAP SuccessFactors, Workday, Kronos, ADP, Darwinbox, Oracle PeopleSoft, Workplace by Facebook, Slack, MS Teams e  WhatsApp. Offre poi un sistema di analytics e reportistica, e molto altro ancora.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php