Infosecurity: l’ora della Wan Optimization

Grande interesse per un business importante ma che richiede una forte competenza

Ore 9.30 F-Secure
Boxato o no? È questo il legame che unisce virtualmente i numerosi produttori di antivirus presenti a Infosecurity. Miska Repo, country manager di F-Secure in Italia dichiara l'apertura a entrambe le possibilità ma “anche tra le Pmi non vedo il bisogno di proporre necessariamente la scatola”. L'azienda finlandese si distingue dalla concorrenza per la particolare attenzione alle piattaforme mobile: “siamo gli unici - prosegue Repo - a fornire una licenza mobile per un anno inclusa nella Internet Security 2007, ci aspettiamo una crescita della richiesta delle soluzione di protezione mobile, visto che presso la fascia media delle aziende nei Paesi scandinavi abbiamo notato un forte impulso”. La spinta potrebbe venire anche a seguito dell'accordo con un carrier che Repo promette di concludere a breve.

Ore 11.30 Kroll Ontrack
Il mercato italiano è il quarto per importanza in Europa già dal 2002 e i margini di crescita sono ancora ampi. Kroll Ontrack propone ai suoi 600 partner attivi un business che è tutto servizio e anche di facile impatto. “In verità c'è ancora da fare cultura - spiega Paolo Salin, country manager di Kroll Ontrack Italia - perché i clienti spesso partono dalla considerazione che un disco danneggiato sia irrecuperabile. Invece, una volta accettato da parte nostra l'incarico per l'intervento, il tasso di riuscita è dell'80%. Importante che il cliente definisca nel modo più preciso possibile i file che vuole vengano ripristinati”. Nei piani dell'azienda c'è la possibilità di estendere le partnership in Italia ai distributori interessati a questo business “pur mantenendo la struttura 1-tier, ovvero i distributori saranno partner al pari degli altri - afferma Salin”. Interessante anche il trend di crescita osservato nel mercato della Pa, Salin si aspetta buoni risultati anche se, ci confessa: “purtroppo nei bandi di gara non esiste ancora la voce merceologica “recupero dati” - afferma il manager - che deve essere considerato come servizio di assistenza generico”. Una dimostrazione in più di quanto ancora ci sia da fare cultura in quest'ambito.

Ore 12.30 Blue Coat
“Rispetto alla concorrenza, mettiamo sul tavolo il background relativo alla proxy consolidation - afferma Davide Carlesi, territory manager per Cipro, Grecia e Italia di Blue Coat”. La Wan optimization è un terreno fertilissimo, in Italia, come in tutto il mondo, a causa dell'aumento esponenziale delle informazioni circolanti sulla rete pubblica a cui si aggiunge, appunto, la saturazione dei proxy. “Il controllo dei proxy - prosegue il manager - consente di definire meglio le priorità di una informazione di business rispetto, per esempio, a un contenuto multimediale e di definire, inoltre, il profilo di un client non solo in base al suo Ip”. La proposizione di queste soluzioni è tipicamente a progetto e richiede una forte competenza. “In Italia posso contare su 14 rivenditori certificati - afferma Carlesi - coadiuvati dai distributori Computer Links e Magirus”. A questo canale si aggiungerà la presenza, sempre più invadente, dei carrier che, nonostante siano obbligati a comprare comunque dai rivenditori, diventeranno dei partner importanti e strategici. Questa tipologia di operatore, infatti, comprerà per sé ma con il fine di proporre il servizio alle aziende clienti, ciò contribuirà notevolmente alla crescita del settore.

Ore 13.30 Riverbed
“Ci differenziamo perché la nostra nasce in primo luogo come soluzione di ottimizzazione del traffico applicativo - afferma Gianni Altamura, country manager di Riverbed Italia - e perché abbiamo realizzato in casa le varie componenti che la concorrenza ha dovuto integrare mediante acquisizioni”. Lo specialista di Wan optimization ha Icos come distributore unico, che lavora con una decina di rivenditori, e può contare su due integratori come Terasystems e Telena. La struttura sembra bastare ad Altamura che pensa sia necessario soprattutto istruire il mercato. In attesa del grande annuncio che riguarda il sistema operativo Rios, pronto per marzo nella versione 4.0 completamente rivista.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here