Information Builders sa far capire cosa accadrà all’azienda

WebFocus8 incorpora pulizia dei dati, estrazione delle informazioni ed estrapolazione degli scenari possibili in un’unica piattaforma di business intelligence estesa.

Continuano ad aumentare dati che girano internamente all'azienda, principalmente sotto forma strutturata.
Per gran parte vengono raccolti dagli ambienti Erp, le cui funzioni però non coprono l'intera gamma di utilità delle informazioni raccolte.

In genere le operazioni di Business intelligence vengono raccolte da una serie di tool singoli che esaminano i dati, li presentano in forma standard e consentono di estrapolare delle previsioni.

In quest'ottica grande eco ha avuto WebFocus 8, la nuova versione della piattaforma di Business intelligence estesa, posta al centro del Summit 2010 Southern Region che Information Builders ha tenuto a Madrid a metà novembre.

Come piattaforma completa WebFocus 8 sarà disponibile in avvio del nuovo anno. La soluzione coprirà l'intera strategia delle informazioni aziendali, con i suoi quattro moduli dedicati alla qualità del dato, alla business intelligence in senso stretto, al performance management fino alla advanced analytics.

«È possibile sapere cosa è accaduto nei dati aziendali, cosa sta accadendo e e cosa potrebbe accadere», ha detto Gerard Cohen Ceo di Information Builders nell'introdurre il Summit. Proprio in questo settore, WebFocus 8 introduce due nuove componenti, ovvero Visual Discovery 8 per l'analitica visiva e RStat 8 per l'analitica predittiva. Grazie a queste innovazioni l'azienda ha ampliato le possibilità del suo sistema di navigazione nei dati aziendali con la semplicità di un browser.

Più in profondità, alcune caratteristiche tecniche sono particolarmente interessanti: «WebFocus è tra 5 e 50 volte più veloce su un database con disposizione dei dati non per righe ma per colonne», ha dettagliato Cohen, spiegando che esistono oggi svariate alternative di Db per colonne ma anche tool di conversione colonnare di alcuni sistemi tradizionali.

Information Builders ha anche varato una partnership con Teradata per fornire alla clientela reporting e datawarehousing in un solo passaggio.
I dischi allo stato solido sono un altro enorme miglioramento nella velocità di gestione dei dati e Teradata ha già annunciato il proprio disco Ssb.

La risposta degli analisti alle innovazioni presentate dall'azienda è stata favorevole: Forrester ha inserito Information Builder tra i leader della Enterprise Bi, Ventana e Dresner consigliano WebFocus, aggiungendosi a Gartner che già qualche mese fa aveva inserito la soluzione integrata nel quadrante magico del settore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here