Il successo di Fastweb passa per la Bi

Per poter rispondere in modo tempestivo alle richieste del mercato, la società di telecomunicazioni si è affidata a un sistema in grado di effettuare l’analisi dettagliate di volumi di traffico, attivazioni e disattivazioni dei servizi e dei clienti, nonché di tutti i dati di traffico sul Web

Gli italiani che dispongono di un accesso Internet da
casa, dal lavoro o da altri luoghi sono passati dai 400mila del 1997 ai 19
milioni di oggi; la quantità di dati che transita nella Rete cresce a livelli
esponenziali e sempre maggiore è la richiesta di connessioni veloci per accedere
ai nuovi servizi disponibili. La maggiore velocità necessaria per poter
usufruire di questi servizi è dunque diventata una priorità per lo sviluppo
della Rete e la banda larga è l'autostrada che la rende possibile. Gli operatori
di telecomunicazioni stanno cercando di rispondere a questa esigenza, che dal
mondo business si è ormai decisamente estesa anche all'utenza domestica, sempre
più rapidamente. Fastweb è il primo operatore Tlc italiano in grado di offrire
un sistema integrato per l'accesso contemporaneo e ottimizzato di TV on demand,
Internet e telefono. Con 3.869 chilometri di fibra ottica posata alla fine di
marzo 2002, l'azienda sta gradualmente espandendo la propria attività a Milano,
Roma, Torino, Genova, Napoli e Bologna e ad altre città italiane e vede crescere
costantemente i propri clienti che nel primo trimestre 2002 hanno già raggiunto
il considerevole numero di 76.700. Fastweb si presenta all'utenza aziendale con
una gamma di servizi a larga banda avanzati e flessibili rivolti alle più
diverse tipologie aziendali, dai piccoli uffici, agli esercizi commerciali, alle
piccole e medie imprese, fino alle grandi aziende. Sul versante domestico ha
introdotto servizi come la Tv on demand e altri assolutamente innovativi come il
VideoRec che consente di registrare le trasmissioni televisive dei principali
canali nazionali senza l'ausilio di videocassette o videoregistratore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here