Hp rilancia il comparto printer

E lo fa investendo 1,2 miliardi di dollari in una nuova linea di stampanti a getto d’inchiostro economiche ed easy-to-use, disponibili sul mercato fra sei mesi

28 giugno 2002 Tre anni di lavoro e 1,2
miliardi di dollari investiti in una nuova linea di stampanti a getto
d'inchiostro. Così Hp risponde alla pressante presenza sul mercato printer di
competitor quali Lexmark, Canon ed Epson, ma anche alla
progressiva diffusione di cartucce d'inchiostro non originali e quindi più
economiche. Disponibili a partire dai prossimi sei mesi, le nuove periferiche
avranno tecnologia e software del tutto simili a quelle in commercio
attualmente, ma il loro costo di produzione sarà inferiore di oltre il
20%. Stando alle previsioni della società, grazie alla nuova linea
di prodotti, la unit dedicata al business delle stampanti - che di per sé
genera circa otto miliardi di dollari di fatturato all'anno - dovrebbe, entro il
2004, portare a un incremento del fatturato annuale pari a un +10%. Inoltre,
i prossimi dispositivi dovrebbero essere in grado di dare una nuova sferzata
anche al comparto della fotografia, visto e considerato che tutte le periferiche della nuova linea saranno provviste di un software per rendere più
semplice agli utenti stampare le proprie immagini.
Giudizio positivo, da parte degli analisti di mercato, sulla scelta del vendor statunitense di
abbassare il prezzo delle cartucce d'inchiostro per risultare maggiormente
competitivi, e di renderle compatibili nell'impiego anche su macchine
diverse.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome