Google Cloud Build GitHub

Google Cloud e GitHub collaborano per offrire una nuova esperienza d’integrazione di GitHub con Google Cloud Build.

Cloud Build è la nuova piattaforma CI/CD di Google (ne abbiamo parlato qui, il sito ufficiale è questo).

Questa integrazione, nelle intenzioni di Google, vuole fornire una CI (Continuous Integration) veloce, fluida e conveniente. E questo per qualsiasi repository su GitHub, con un’integrazione diretta nel flusso di lavoro GitHub degli sviluppatori.

Sono milioni gli sviluppatori che si affidano oggi a GitHub per archiviare e collaborare al codice sorgente. Il servizio GitHub è stato di recente acquisito da Microsoft. Ora le due realtà hanno collaborato per aggiungere in maniera semplice l'integrazione continua a qualsiasi repository, integrare pratiche DevOps e migliorare velocità e produttività.

Semplificare la CI con Google Cloud Build e GitHub

A descrivere questa nuova collaborazione è stato, sul blog di Google Cloud Platform, Melody Meckfessel, Vice President, Engineering, Google Cloud. Meckfessel innanzitutto sottolinea che Google e GitHub hanno una lunga storia di collaborazione. Hanno già lavorato insieme per il client e il protocollo Git e per altri progetti. E la stessa Google usa anche GitHub.

Google Cloud Build GitHubI vantaggi evidenziati da Google per questa integrazione di Cloud Build con GitHub sono diversi. Innanzitutto velocizza l'adozione della CI.

Consente di lavorare con i container Docker con facilità. Offre la scalabilità necessaria per gestire al meglio i progetti della propria azienda. Le build vengono eseguite su un'infrastruttura protetta dai sistemi di sicurezza di Google.

E ancora: la soluzione garantisce flessibilità e visibilità sui processi. I dettagli della build sono disponibili in GitHub per le attività di analisi dei risultati e diagnostica. Log completi e cronologia sono disponibili nell'interfaccia utente di Cloud Build nella Google Cloud Console.

L’integrazione è disponibile nel GitHub Marketplace.

Maggiori dettagli sono disponibili sul blog della piattaforma Google Cloud e sul blog di GitHub.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome