Home Mercato Microsoft acquista GitHub per 7,5 miliardi di dollari

Microsoft acquista GitHub per 7,5 miliardi di dollari

Dopo vari rumour è arrivata la conferma che Microsoft ha acquistato GitHub, il popolare servizio di condivisione di codice e di collaborazione, per 7,5 miliardi di dollari in azioni Microsoft.

Una cifra importante, per una realtà che tre anni fa era stata valutata 2 miliardi di dollari.

Microsoft è una società developer-first – ha detto il ceo Satya Nadella commentando l’annuncio – e unendo le forze con GitHub rafforziamo il nostro impegno per la libertà degli sviluppatori, l’apertura e l’innovazione. Riconosciamo la responsabilità della comunità che assumiamo con questo accordo e faremo del nostro meglio per consentire a ogni sviluppatore di costruire, innovare e risolvere le sfide più urgenti del mondo“.

Una posizione, quella di Nadella, consonante con quanto affermato recentemente al Microsoft Build, sia a proposito della centralità dello sviluppo, sia sul senso di responsabilità nel creare quello che serve al pianeta.

E le slide di Powerpoint online relative alla presentazione dell’operazione di acquisto richiamano infatti molti dei temi trattati nel corso del Microsoft Build 2018.

Sarà Nat Friedman, l’ex-ceo di Xamarin e che ora è vice president corporate Developer services di Microsoft a ricoprire il ruolo di Ceo di GitHub, mentre il fondatore di GitHub ed ex Ceo Chris Wanstrath diventerà membro dello staff tecnico di Microsoft, chiamato a lavorare su iniziative software strategiche.

Su GitHub a oggi ci sono 28 milioni di sviluppatori, per 85 milioni di repository di codice. Sono numeri ne che fanno il più grande centro di codice sorgente a livello globale e un punto di riferimento per tutti i creatori software. Microsoft ha da tempo adottato il protocollo Git e lo sta utilizzando in Visual Studio Team Services.

La principale fonte di entrate per GitHub sono gli account a pagamento, utilizzati dalle aziende (1,8 milioni) per la creazione di repository privati e lo sfruttamento altre funzionalità a prezzi convenienti, sotto i venti dollari al mese al massimo per utente. Il resto del traffico di GitHub viene fatto con progetti open source e pubblici, che sono gratuiti.

Stando alle dichiarazioni del Ceo si intuisce che Microsoft intenda fare di GitHub il primo punto di contatto per lo sviluppatore, chiunque esso sia e a prescindere dalle piattaforme che questi utilizza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php